Acrobazie lacustri

Danilo Gentile è il pioniere del wakeboard in Ticino. Nel suo mirino adesso ci sono i campionati del mondo in Messico.

Un po’ pioniere, un po’ guerriero. È l’identikit di Danilo Gentile, 50enne di Breganzona. Lui è stato il primo a praticare il wakeboard, variante acrobatica e snowboarder dello sci nautico, nella Svizzera italiana. E grazie anche allo sport, è stato capace di superare la grave malattia che tra il 2009 e il 2011 ha messo in pericolo la sua vita. Ora Danilo, campione svizzero in carica, guarda ai campionati del mondo che si terranno in Messico. «Salute permettendo, vorrei andarci e fare bella figura».
I piedi ancorati alla tavola, la barca che traina l’atleta, evoluzioni e salti spettacolari. «È una disciplina che sta incuriosendo anche i ticinesi. Nel corso degli anni sono nati alcuni club che consentono di praticare questo sport anche a livello amatoriale. Sia sul Verbano, sia sul Ceresio». Danilo, nono ai mondiali di quattro anni fa a Milano, è titolare di una ditta di radiotv. «In Svizzera non ci sono professionisti. Eppure a livello internazionale riusciamo sempre a ottenere medaglie. Io non sono solo un atleta della nazionale svizzera, ma mi occupo anche della preparazione dei miei compagni rossocrociati».
Uno sport che mette a dura prova le articolazioni, bello da praticare soprattutto quando non c’è vento. «Ho iniziato con lo sci nautico, 20 anni fa. E da lì mi sono spinto oltre». Danilo, molto legato alla famiglia, ha trasmesso la sua passione anche al figlioletto Lucas Devin, di 9 anni. «Agli ultimi campionati svizzeri ha vinto la medaglia di bronzo. Sono orgoglioso di lui»

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Patrick Mancini

Foto: Sandro Mahler

Pubblicazione:
lunedì 17.08.2015, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?