Semaforo rosso

Una contravvenzione per un semaforo mobile, la manutenzione di una strada coattiva e l’acquisto di un posto garage.

Ho ricevuto una contravvenzione per “transitato con semaforo rosso” (semaforo mobile causa lavori di pavimentazione). Sinceramente non mi ricordo di essere transitato in quel giorno. Sono stato costretto a pagare fr. 250.– senza che la polizia fornisse una prova fotografica o che un agente mi fermasse per notificarmi la contravvenzione.

  

Micaela Antonini Luvini, Avvocato

Micaela Antonini Luvini, Avvocato
http://www.cooperazione.ch/24827729 Micaela Antonini Luvini, Avvocato

Per la giurisprudenza non è necessario che vi sia una prova fotografica o che un agente fermi il contravventore. È sufficiente che vi sia una constatazione visiva della violazione delle norme della circolazione stradale. Lei avrebbe potuto contestare la contravvenzione, portando però delle prove atte a confermare un comportamento lecito. Per esempio, se ci fosse stato un passeggero con lei che testimoniava il transito con il semaforo verde o se l’automobilista dietro il suo veicolo avesse pure testimoniato in tal senso. Verosimilmente un agente o terzi presenti sul luogo hanno sporto denuncia nei suoi confronti.

Anni fa un terreno è stato suddiviso in 10 parcelle, attraversate da una strada coattiva. Nel tempo sono sorte le case su ogni parcella. Lo scorso anno una parcella è stata suddivisa in due per due proprietari. Le spese per la manutenzione della strada devono essere ripartite fra dieci o undici proprietari?

Direi che le spese di manutenzione devono essere divise tra undici proprietari che rappresentano la totalità dei proprietari delle parcelle attraversate dalla strada coattiva.

Abito in un condominio PPP e ho intenzione di acquistare un posto garage da un altro condomino. Le spese del passaggio, contratto di vendita ecc, sono a mio carico o di chi vende? L’aggiornamento a Registro fondiario da parte del notaio è a carico di chi? Un aggiornamento al Registro fondiario necessita la firma di tutti i proprietari del condominio o, se già approvato il passaggio in assemblea condominiale, è sufficiente la copia del protocollo.

Normalmente le spese relative al contratto di vendita e alle procedure successive a registro fondiario sono a carico dell’acquirente, dovendo il venditore di regola pagare la TUI. Per accordo si può prevedere un’altra ripartizione delle spese, accollandole per esempio anche al venditore in tutto o in parte. Un aggiornamento a RF necessita di una copia del protocollo di approvazione dell’assemblea condominiale per il passaggio di proprietà.