Con le ali ai piedi

La metamorfosi di Michele Bernasconi, 37enne fiorista. Ha sempre detestato la corsa. Oggi divora percorsi infiniti.

TESTO: PATRICK MANCINI – FOTO: ALAIN INTRAINA

Ben 47 ore consecutive di corsa, 285 faticosissimi chilometri. Sono quelli della Milano-Sanremo, “classica” di ciclismo. Se li è divorati di recente Michele Bernasconi, 37enne fiorista, di Mendrisio. Segni particolari: ultramaratoneta. «Mi sono piazzato al 18° posto su 54 partecipanti provenienti da ogni angolo del pianeta. E pensare che fino a qualche anno fa, detestavo correre».
Cresciuto nel negozio di fiori di famiglia, dove ancora oggi lavora, Michele ha sempre amato lo sport. Dal calcio all’unihockey. Ma la corsa no. Quella mai. «La vedevo come una cosa noiosa». Fino a quando qualcosa nella sua mente cambia. «Ho scoperto casualmente la corsa nella sua versione più estrema. L’ultramaratona, appunto. C’era qualcosa che mi affascinava in quelle sfide lunghissime ed estenuanti. Nel 2013 mi sono lanciato nell’ultra-trail sul lago di Como, 111 chilometri che mi hanno aperto le porte di un nuovo mondo. Da lì non ho più smesso. Ho partecipato pure alla “Nove colli”, in Emilia-Romagna, ottenendo un prestigioso 11° posto».
Una lotta contro sé stessi. Correre per ore. Con poche pause, solo per mangiare, chiudere gli occhi per qualche minuto, fare i propri bisogni. E poi ripartire. Una follia, vista da un profano. «Invece si tratta solo di una grande iniezione di salute. Fisica e psichica». Michele, fidanzato con Barbara, a sua volta podista, trova l’energia anche nella sua dieta alimentare. «Dal 2008 sono vegano. Per etica, ma non solo. È un discorso di benessere corporeo. Ho tolto la carne, il latte, il pesce. E da allora sento di avere una marcia in più. Mangio anche 15 banane al giorno. E poi frullo tutto. Dall’insalata ai mirtilli. Da piccolo avevo un sacco di malattie. Ora non ho mai neanche una lineetta di febbre. Sto divinamente. E questo mi mette le ali ai piedi».

TORNA AL MENU RITRATTI

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?