Anziani in forma con
allenamenti quotidiani

Durante la stagione fredda una caduta rovinosa tra la popolazione anziana è sempre in agguato. L’allenamento della forza e dell’equilibrio riducono il rischio.

Il 31 dicembre 2012, nel canton Ticino, il 21% della popolazione (341.652 abitanti ) aveva più di 65 anni. Il dato spiega l’impegno ventennale, intenso e costante che l’associazione mantello, Prevenzione incidenti persone anziane (PIPA) intrattiene con quelle rappresentate al suo interno, come Pro Senectute, ATTE, i servizi di assistenza e cura a domicilio.
In particolare PIPA, con Pro Senectute collabora alla diffusione e implementazione dell’opuscolo «Se mi muovo mi mantengo in forma», attraverso i suoi monitori di ginnastica su tutto il territorio cantonale. Esso promuove l’attività fisica per migliorare forza, equilibrio e resistenza nella terza e quarta età.

30 minuti al giorno
Un esercizio costante riduce il rischio di cadute rovinose e inaspettate, che potrebbero costringere alla immobilità soprattutto le persone più anziane.



«A chi non ha particolari problemi di salute si consiglia di praticare tutti i giorni un’attività fisica moderata di 30 minuti, come spostarsi a piedi o in bicicletta, fare giardinaggio, svolgere i lavori domestici. A questo bisognerebbe aggiungere un allenamento specifico dell’equilibrio, utile nella prevenzione delle cadute», afferma Elisabetta Cortesia, docente alla Supsi e infermiera geriatrica.
Un buon equilibrio permette di camminare con più sicurezza e migliora la capacità dell’anziano a reagire agli imprevisti che comportano un rischio aumentato di caduta. La conferma arriva da Sandro Perrini, coordinatore PIPA: «Tra la popolazione anziana, le cadute a domicilio non hanno un effetto stagionale. All’esterno, invece, studi mostrano come vi sia un picco nei mesi autunnali e invernali. Questo è spiegabile in gran parte con il cambiamento delle condizioni ambientali, come la presenza di neve o ghiaccio sui percorsi che rendono le superfici più scivolose per tutti e in particolare per la popolazione anziana».

Un buon allenamento, nei limiti delle proprie possibilità, è necessario per conservare tonicità ed elasticità muscolare. Tuttavia, i più sedentari non dovrebbero iniziare a fare un’attività in modo eccessivo. Affidarsi, ad esempio, all’offerta corsi di Pro Senectute Ticino e Moesano è un punto di partenza. I corsi che hanno a cuore la salute dei nostri anziani sono tenuti da personale capace di riconoscere i bisogni degli «over 60».

L’associazione prevenzione incidenti persone anziane (PIPA), in collabora zione con il dipartimento della socialità pubblica l’opuscolo «Se mi muovo… mi mantengo in forma». Nel poster allegato  sono riportati una serie di esercizi ginnici da svolgere a casa per mantenere in buona forma fisica l’anziano. Il poster e la brochure sono gratuiti e reperibili contattando l’associazione Pipa: pipa@ticino.ch.

8 anni di partenariato per gli anziani


Dal 2007 Pro Senectute e Coop sono uniti da un partenariato. Entrambe le organizzazioni hanno a cuore il benessere e l’indipendenza degli anziani, e insieme vogliono essere vicini alle richieste e ai bisogni dei consumatori anziani. Inoltre, Pro Senectute si impegna a migliorare, il più a lungo possibile, la vita e
l’indipendenza degli «over 60». Pro Senectute


• offre servizi e aiuti che favoriscono la permanenza a domicilio;
• accorda aiuti finanziari o materiali in caso di bisogno con una consulenza gratuita e discreta a persone anzianee e loro congiunti;
• organizza corsi di informatica, di lingue, attività creative e sportive e di preparazione al pensionamento;
• si impegna nella promozione e prevenzione della salute;
• favorisce attraverso manifestazioni e punti di incontro lo scambio tra gli «over 60»;  
• è presente su tuttoil territorio nazionale.

Per informazioni sulle attività e sul programma corsi in Ticino:
Pro Senectute Ticino e Moesano
Via Vanoni 8/10, 6904 Lugano
Tel: 091 912 17 17.



Testo: Carmela Maccia

Foto: Rainer Eder

Pubblicazione:
lunedì 07.12.2015, ore 01:00