A Montreux: bancarelle
presepi e slitte volanti

Gite — Sulle rive del lago Lemano, si rinnova la tradizione natalizia di Montreux. Bancarelle con prodotti gastronomici regionali, idee regalo originali e animazioni per i bambini.

A pochi passi dalla stazione, prende il via la kermesse che da 20 anni scandisce le settimane che precedono il Natale a Montreux. Negli chalet che costeggiano il lago, approfittando di una meteo clemente, turisti e non girano alla ricerca di una chicca natalizia, o si soffermano per mangiare un boccone in un ambiente festivo.

1 von 4


La ruota panoramica: un’attrazione per grandi e piccini.

La slitta di Babbo Natale sorvola il mercato,
una novità dell’edizione 2014.

Numerosi espositori all’interno del mercato coperto.

Yves Cornaro, direttore del mercato di Natale di Montreux.


«Diciamo che il mercato di Natale di Montreux è il pendant invernale di Montreux Jazz. L’avventura del mercato di Natale è iniziata come iniziativa su base spontanea, poi vent’anni fa ci siamo professionalizzati» sintetizza Yves Cornaro, che fa parte del comitato organizzatore sin dagli albori della manifestazione e che da dieci anni ne è il direttore. «Ci sono 150 chalet e procediamo a una selezione molto severa. La maggioranza sono artigiani, tra loro diversi producono dal vivo gli oggetti che vendono. Diamo anche molta importanza ai prodotti gastronomici locali. Alla fine della manifestazione chiediamo agli espositori che hanno partecipato, se desiderano prendere parte anche all’edizione successiva. Su 150 sono in 148 a dirci di sì. Ma per poter offrire una certa varietà, ogni anno inseriamo una ventina di nuove proposte. Ci sono anche quelli che partecipano da anni; in genere è perché sono capaci anche di rinnovarsi» ci spiega mostrandoci il villaggio natalizio dall’alto della ruota panoramica. E bisogna credere che questa sia la formula vincente, visto che lo scorso anno il mercato ha registrato ben mezzo milione di visitatori e che paccottiglia di plastica non se ne vede.

Più di un semplice mercato
«Questo non è un semplice mercato. Proponiamo anche attività a chi non è appassionato di shopping. C’è il villaggio di Babbo Natale a Caux (sulle montagne che sovrastano Montreux, ndr) e la grotta di Babbo Natale a oltre 2.000 metri d’altitudine. È un mondo magico dove si creano emozioni» spiega Cornaro accompagnandoci tra le bancarelle natalizie.  Il pomeriggio avanza e nell’aria frizzante, si è avvolti dall’effluvio del vin chaud. La gente inizia ad affluire numerosa, si sente parlare francese, italiano, tedesco, inglese, russo, spagnolo… Tutti si incontrano nel grande chalet del villaggio dei boscaioli, di fronte al debarcadero. È talmente grande che ospita anche un fuocherello, particolarmente apprezzato la sera.

Dall’altra parte della strada il mercato prosegue. «E pensate che qui è dove è iniziato. Serviva ai commercianti che si affacciavano sulla strada per esporre la loro merce e attirare i clienti. Ai tempi pensavano che lungo il lago non avrebbe avuto successo» ci spiega Cornero presentantoci un artigiano di origini napoletane che vende... presepi. Proprio come quelli in cui potreste imbattervi a san Gregorio armeno a Napoli. «Già ragazzino a Napoli mi piaceva creare presepi. Ora lo faccio come mestiere. Dopo il mercato di Montreux, verso gennaio, inizio già la produzione per l’edizione successiva» ci spiega l’artigiano Onofrio Sica, mostrandoci installazioni ingegnose e  statuine in terracotta. Yves Cornaro intanto è sollecitato su più fronti: è il primo giorno del mercato e sono presenti troupe televisive regionali e nazionali, emittenti radiofoniche... ma non si congeda senza averci anticipato il clou e la novità del mercato natalizio 2014. La slitta di Babbo Natale che sorvola il mercatino. Lo spettacolo si svolge alle 17 quando ormai è già quasi notte. E puntualmente alle 17, decine e decine di nasini sono puntati verso l’alto...


---------------------
Informazioni pratiche
Il mercato di Natale di Montreux è aperto tutti i giorni fino al 24 di dicembre. Le Ffs propongono prezzi vantaggiosi per recarsi alla rinomata manifestazione natalizia (www.ffs.ch).

Per una visita alla casa di Babbo Natale a Rochers-de-Naye, è raccomandato prenotare i biglietti del treno: i posti sono contingentati.

Per informazioni e prenotazioni:
info@goldenpass.ch o tel: 021 989 81 90

Per informazioni generali sul mercato:
www.montreuxnoel.com
tel: 021 965 24 12.

-------------------------

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Raffaela Brignoni

Redattrice

Fotografia:
Testo: Raffaela Brignoni
Foto: Pino Covino
Pubblicazione:
martedì 02.12.2014, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?