Controllare che gli amaretti siano cotti a puntino è fondamentale.

Amaretti da 5 generazioni

Sin dagli inizi del Novecento, la Vittorio Vialetto delizia il pubblico ticinese con i suoi amaretti di qualità superiore.

Da poco più di un mese la neocostituita Gant SA di Novazzano ha preso il controllo di una delle aziende storiche della pasticceria regionale. «Per esigenze produttive specifiche della Gabbani SA di Lugano, io e mio fratello Francesco abbiamo deciso di rilevare un’azienda di sicuro valore, con una secolare tradizione e un know-how del settore impareggiabile» spiega Domenico Gabbani, responsabile della parte organizzativa e strategica dell’attività.

Attraverso questa nuova realtà locale, la Vialetto – giunta oggi alla quinta generazione – continua dunque a proporre al pubblico ticinese prodotti artigianali esclusivi, preparati ancora prevalentemente a mano con ricette segrete invariate nel tempo e tramandate di padre in figlio.
Nei 200 metri quadrati del moderno stabilimento produttivo momò, oltre ai due titolari, lavorano oggi cinque collaboratori. Negli anni gli investimenti sono stati puntuali e la dinamica attività è all’avanguardia e prolifica. Tra Amaretti Paradiso classici e Amoretti – con mousse e puro cioccolato svizzero – sono all’incirca mezzo milione i pezzi prodotti ogni anno. «Per i nostri dolci acquistiamo solo materie prime di alta qualità da una quindicina di fornitori di fiducia, prevalentemente ticinesi e quindi svizzeri» sottolinea il responsabile di produzione Francesco Gabbani. E il risultato è sotto gli occhi di tutti: gli Amaretti e Amoretti della Vialetto continuano a differenziarsi dalla massa per il loro estremo equilibrio tra croccantezza e morbidezza

Entrambe le varianti di amaretto si trovano sugli scaffali di tutte le filiali Coop della nostra regione, sia in sacchetto sia in pratiche scatole: i pezzi sono sempre imballati singolarmente e la scatola, nel caso vogliate fare un piccolo pensiero a qualche golosone, è molto bella e adatta in caso di regalo.

Per finire un pasto come si deve

Sia gli Amaretti Paradiso sia gli Amoretti sono ideali in purezza o da servire con un buon caffè in ogni momento della giornata. E al termine di un sostanzioso banchetto a base di specialità ticinesi, si sposano perfettamente con un digestivo, possibilmente secco, come il Kirsch o una grappa nostrana decisa.

Commento (1)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: LC
Foto: TiPress
Pubblicazione:
lunedì 20.07.2015, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?