Editoriali

Daniele Pini
ha scritto il 18.06.2018


Sfide per il "made in Switzerland"

I risultati di uno studio presentato la scorsa settimana devono far riflettere.


Proseguire la lettura

Daniele Pini
ha scritto il 11.06.2018


La campagna di Russia

L’umiltà, la tenacia caparbia tipica dei montanari, la disciplina, lo spirito critico, la grande attenzione riservata alla formazione dei giovani, il notevole grado di integrazione offerto a chi viene da fuori.


Proseguire la lettura

Daniele Pini
ha scritto il 04.06.2018


Il fascino dell'ignoto

E altrettante sono le risposte che offrono perone più o meno esperte di psicologia infantile. Si va infatti dalle teorie che vedono il dinosauro come il mostro spaventoso che ogni bambino vuole farsi amico e quindi esorcizzare e chi invece dice che in realtà il bambino
è affascinato dai lucertoloni perché proietta se stesso in loro, nella loro grandezza, nella loro forza: il bambino vuole essere invincibile, per lottare contro tutti i mali che lo minacciano.

Ricordo ancora come una ventina d’anni fa mio
figlio avesse sviluppato la passione per questi mostri preistorici. Non gli bastavano i libri sull’argomento; e neppure le ricostruzioni di un paio di
tirannosauri nei parchi cittadini. Le escursioni più belle, per lui, erano quelle che portavano nel vicino canton Giura, dove esiste tutt’ora un parco preistorico, con ricostruzioni in dimensioni naturali e tabelle esplicative. Passeggiando in questo parco, il piccolo sembrava calmarsi, forse si sentiva forte perché eravamo con lui, forse invece
voleva immedesimarsi appieno con questi mostri.

Eppure i dinosauri non piacciono solo ai bambini. Lo testimoniano i successi di pellicole e serie
televisive che affscinano anche il mondo adulto. La ragione di ciò va forse ricercata in quell’alone di mistero che ancora avvolge questo periodo della storia della Terra. Un tempo già analizzato
a fondo da paleontologi e storici ma che non smette di offrire sorprese e nuovi spunti. Isomma: il fascino dello sconosciuto, ancor più sentito in un’epoca che pensa di sapere tutto.


Proseguire la lettura

Daniele Pini
ha scritto il 11.05.2018


La nostra società è a un bivio

Nei discorsi dello scorso 1° maggio si è parlato soprattutto di parità di salario tra uomini e donne.


Proseguire la lettura

Daniele Pini
ha scritto il 30.04.2018


Quando l'Italia è eccellente

L’Italia, ce lo sentiamo dire da quando siamo nati, è il Paese dove regna l’arte dell’arrangiarsi.


Proseguire la lettura


Abbonarsi a questo blog:

Abbonarsi via e-mail:
Per favore correggete il vostro indirizzo e-mail


Per favore confermare


LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione