Capuns (N.41)

Una ricetta legata al passato delle terre grigionesi. Sapori particolari in un piatto unico nel suo genere.

Per 4 persone: ca. 609 kcal a porzione
Preparazione e cottura: ca. 40 min
Far riposare: ca. 30 min

Ingredienti
250 g di farina bianca
2 prese di sale
1 dl di latte
3 uova fresche
½ c. di burro
1 cipolla, tritata finemente
1 mazzetto di prezzemolo, tagliato finemente
1 mazzetto d’erba cipollina, tagliata finemente
100 g di salsiz, tagliato a dadini
70 g di carne secca dei Grigioni, tagliata a strisce sottili
8 foglie grandi di bietola o bietola da coste, dimezzate, private delle costole
Acqua, bollente
2 ½ dl di brodo di carne
1 ½ dl di panna intera
½ c. di burro

Preparazione
Mescolare bene farina, sale, latte e uova. Coprire e far riposare a temperatura ambiente per ca. 30 min. Scaldare il burro, rosolare la cipolla. Unire le erbette e far cuocere brevemente, aggiungere alla pasta insieme al salsiz e alla metà della carne secca, mescolare. Sbollentare le foglie di bietole nell’acqua bollente a porzioni per ca. 1 min. Scolare, immergere brevemente in acqua fredda, far sgocciolare. Stendere su di un panno, asciugare con cura.

Forma: adagiare ca. 1 ½  c. di ripieno su ogni foglia di bietola, ripiegare i bordi laterali, arrotolare. Portare a ebollizione brodo e panna in una pentola capiente, abbassare la temperatura. Adagiare 8 capuns nella salsa, coprire e far cuocere per ca. 10 min. Mettere i capuns al caldo. Procedere allo stesso modo con i capuns rimasti. Scaldare il burro in una padella. Rosolare lentamente il salsiz e la carne secca.

Servire: disporre i capuns e la salsa nei piatti, cospargere con la carne secca.

Stampa la ricetta in PDF

L'archivio delle ricette!

Iscrivetevi ai podcast con l'archivio delle ricette video di Claudia Stalder!

Cliccate Qui!
https://itunes.apple.com/ch/podcast/cooperazione-videoricette/id614766939?l=it


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****



Commento (2)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****