Charlie Puth: il nuovo
fenomeno USA?

Un nome su cui puntare per il 2016? Negli USA si sono già sbilanciati per Charlie Puth, esploso con See You Again, in duetto col rapper Wiz Khalifa.

Una suggestiva ballata, inserita nella colonna sonora del film Fast & Furious 7, che ha totalizzato oltre un miliardo di visualizzazioni su YouTube e s’è guadagnata tre nomination ai Grammy. Ora il talentuoso 24enne pubblica il primo cd, Nine Track Mind (Warner), anticipato da un altro orecchiabile tormentone, Marvin Gaye, in coppia con Meghan Trainor, dal sapore nostalgico e il testo sensuale, con un divertente video anni Cinquanta. Un brano che ben riassume lo stile pop di Charlie, cresciuto coi dischi dei genitori (da James Taylor fino allo stesso Gaye), ma con lo sguardo alle sonorità contemporanee. E così l’album è un riuscito e piacevole mix fra passato e presente, con tante buone melodie e una voce pulita. Si spazia dalla romantica One Call Away alla più incalzante We Don’t Talk Anymore (con la popstar Selena Gomez) fino alla jazzata Sufffer..


Torna al menu «MUSICA»
Vai alla sezione «TEMPOLIBERO»
Torna all'HOMEPAGE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****





Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?