La famiglia Brughera

Se entrambi i genitori lavorano e i figli sono grandi, è importante suddividere bene i compiti all’interno della famiglia. AMELIA VALSECCHI JORIO

Bruno (54) prepara la colazione per i figli: Tobia (16) che frequenta il liceo e Anaïs (14) le scuole medie. Anna (52), la mamma, è già in ufficio, presa nel suo lavoro e con la testa ancora occupata da ciò che ha fatto nel fine settimana. Fa alcuni conti, le ore trascorse con i figli sono state ben distribuite e vissute appieno.

Ritratto di famiglia in un interno. Da sinistra: Anaïs, Bruno, Tobia e Anna, con la loro cagnolina Muna.

Questa settimana, tra riunioni e impegni, le resterà del tempo da passare in famiglia: il suo lavoro a tempo parziale glielo permette. Bruno, che è impegnato in un’attività di volontariato e non deve sottostare a un ritmo di lavoro produttivo, si occupa volentieri anche delle faccende domestiche. Nel fine settimana invece i ruoli sono ripartiti in quattro e anche i figli contribuiscono a far funzionare il ménage famigliare. Tobia e Anaïs si alternano nell’apparecchiare la tavola e rifare i letti. A turno puliscono i bagni o passano l’aspirapolvere. Di solito è la mamma che nel fine settimana cucina mentre il papà si occupa dei lavori in casa o in giardino.

Anche i figli devono dare il loro contributo al buon funzionamento della famiglia.

Organizzare le attività quotidiane dei figli, comprese quelle extrascolastiche, oppure andare a fare la spesa, sono generalmente compiti di Anna. «Sono attività che svolgo con piacere nonostante si sommino agli impegni lavorativi e a quelli di casa. A volte però, capita che non riesca a pensare a cosa prendere per cena, e allora telefono a Bruno che si attiva». La famiglia è flessibile e suddivide le mansioni a seconda delle necessità. Alcuni periodi sono più impegnativi e Anna ritiene che in questi frangenti la fatica derivi più dal pensare come organizzare le cose piuttosto che farle. In questo momento, per esempio, i genitori stanno provando a intercalare i pasti fuori casa dei ragazzi con lunch preparati la sera prima. Un onere in più, ma «cucinare un piatto di pasta la sera, sapendo che il giorno dopo i nostri figli lo mangeranno al posto dei soliti panini, non ci pesa affatto». Oggi è sabato: tutti sono immersi nei propri ruoli. Tobia svuota la lavastoviglie e Anaïs apparecchia la tavola in giardino. Anna è in cucina con Bruno. Stasera i figli saranno ospiti di amici e Anna e Bruno stanno già programmando la loro uscita al ristorante.

Il club per le famiglie dà numerosi vantaggi.

Entrate a fare parte del Club Hello Family e approfittate dei suoi numerosi vantaggi, come i buoni digitali con fantastici sconti o le offerte esclusive per le vacanze e il tempo libero. Potrete consultare un’infinità di consigli per la famiglia, come idee per fare escursioni, ma anche per l’alimentazione dei bambini, sulla pagina internet di Hello Family, che propone anche articoli avvincenti sugli imprevisti della vita con i
bambini scritti dai nostri cinque blogger per gestire meglio la vostra vita quotidiana di padri o madri di famiglia.



https://hellofamily.ch/it.html

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?