Fate dei propositi
per il nuovo anno?

C’è chi si appunta la lista dei buoni propositi sulla porta del frigorifero mentre altri inseriscono i desideri nell’agenda elettronica.

  • Saggezza popolare. «Le vie dell’inferno sono lastricate di buone intenzioni» recita un noto proverbio. Non scoraggiatevi:se stilate una lista dei propositivi (si spera buoni) per l’anno nuovo, magari ricordatevi di abbassare l’asticella, ma non la qualità. Meglio pochi ma buoni.
  • Lista lunga o corta? Non ha importanza quanti siano i buoni propositi per il nuovo anno; la lista serve a fare il punto della situazione, a porsi delle priorità nella vita, a chiarirsi le idee.
  • Suddivisione. Si possono stilare liste annuali, mensili, settimanali o quotidiane. Spesso basta un nuovo proposito (positivo) al giorno, per dare una nuova piega alla giornata e alla propria esistenza.

Commento (1)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****





Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?