Grazia e forza: Simona Marchi (30 anni) in azione.

Ginnastica e danza

LO SPORT — Pole fitness: è una disciplina che in futuro potrebbe diventare anche sport olimpico. E che richiede duri allenamenti. Leggi anche «L'angolo» di Armando Ceroni!

Si chiama pole fitness e non va confuso con la lap dance. Anche se poi al centro c’è comunque un palo, attorno al quale si dà prova di resistenza, di flessibilità, di forza. Guardi Simona Marchi, 30 anni, mentre si esibisce e l’adrenalina ti avvolge. Lei è atleta e insegnante presso Akrobatika, il primo gruppo ticinese a essere affiliato alla Federazione svizzera di pole fitness. «Per adesso non facciamo ancora competizione agonistica. Ma l’obiettivo è di arrivarci».

Una ventina di atleti, il ritrovo in un salone di Manno, un’avventura partita sei mesi fa con tanto entusiasmo. «Da noi ci sono sia maschi sia femmine, persone di ogni età e ceto sociale, accomunate dal desiderio di praticare una disciplina singolare. Dura, ma soddisfacente».

E intanto il pole fitness, in un futuro non troppo lontano, potrebbe diventare anche sport olimpico. «Sarebbe una decisione giustificata, dal momento che coniuga ginnastica e danza, e che permette all’atleta di muovere tutti i muscoli del corpo». La discussione, a livello internazionale, è lanciata già da qualche tempo. «Di gare, però, ce ne sono già un po’ ovunque. Sia singole, sia a squadre. Noi, per comodità, ci rivolgeremo soprattutto a Svizzera interna e Italia».

Il sottofondo musicale, lo spirito di gruppo, le risate. Gli allenamenti diretti da Simona ottengono ampi consensi. «E portano un grande beneficio per il corpo e per la psiche. Fare pole fitness permette di affrontare le giornate con una grinta diversa».

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Patrick Mancini

Foto: Sandro Mahler

Pubblicazione:
lunedì 10.11.2014, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?