Gratin di knöpfli di primavera (N. 13)

Un piatto che rievoca atmosfere pasquali. Una tradizione che torna in tavola in una veste elegante e raffinata. 

Ingredienti per 4 persone
ca. 638 kcal per porzione
Preparazione: ca. 45 min
Lasciare lievitare: ca. 30 min
Gratinare: ca. 25 min
Per una teglia da forno, ampia di ca. 2 litri, imburrata

Ingredienti

  • 300 g di farina bianca
  • 1 c.no di sale
  • 1 ½ dl di succo di carote
  • 3 uova fresche
  • 1 c. di olio di colza
  • 3 cipollotti con la parte verde, cipolle tritate grossolanamente, parte verde tagliata ad anelli
  • 400 g di cavoli rapa, tagliati a fettine spesse ca. 7 mm
  • 300 g di carote, tagliate
  • a bastoncini
  • 1 ½ dl di brodo di verdura
  • 1 dl di panna semigrassa
  • sale e pepe, quanto basta
  • 150 g di formaggio a pasta semidura (ad es. Tilsiter piccante), grattugiato grossolanamente
  • ½ mazzetto di prezzemolo, tagliato finemente

Preparazione

In una ciotola mescolare farina e sale, fare un incavo al centro. Mescolare il succo di carote con le uova, versare poco a poco nell’incavo, mescolare con un cucchiaio di legno e sbattere fino a quando la pasta sia lucida e si formino delle bolle. Coprire e fare riposare a temperatura ambiente per ca. 30 min. Passare un po’ di pasta alla volta al setaccio per knöpfli e farli cadere direttamente nell’acqua salata appena bollente. Scolare i knöpfli con la schiumarola quando salgono in superficie e farli sgocciolare.

Scaldare l’olio un in pentola ampia. Fare rosolare cipollotti, cavoli rapa e carote, versarvi il brodo, coprire e far cuocere per ca. 5 min., unire la panna, condire. Distribuire i knöpfli, la verdura con tutto il liquido di cottura e la metà del formaggio nella teglia preparata. Cospargere con il resto del formaggio.

Gratinare: ca. 25 min. al centro del forno preriscaldato a 200 °C. Cospargere con il prezzemolo.

STAMPA O SCARICA LA RICETTA IN PDF

L'archivio delle ricette!

Iscrivetevi ai podcast con l'archivio delle ricette video di Claudia Stalder!

Cliccate Qui!
https://itunes.apple.com/ch/podcast/cooperazione-videoricette/id614766939?l=it


ARTICOLI IN EVIDENZA



Dal Ticino all’Irlanda,
riecco i The Vad Vuc

Una storia lunga (e bella) quella dei The Vad Vuc, paladini del folk-rock ticinese. A cui ora s’aggiunge un nuovo cd, Disco Orario, che conferma il loro amore verso la tradizione irlandese rivisitata in chiave locale. 


*****

Giada Venturini: un’artista
degli effetti speciali

Giada Venturini acconcia e trucca star sui set. Ma anche trasformare visi per esigenze cinematografiche. È quello che fa la make-up artist e hair stylist che oggi vive a Londra.

*****



Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Dal Ticino all’Irlanda,
riecco i The Vad Vuc

Una storia lunga (e bella) quella dei The Vad Vuc, paladini del folk-rock ticinese. A cui ora s’aggiunge un nuovo cd, Disco Orario, che conferma il loro amore verso la tradizione irlandese rivisitata in chiave locale. 


*****

Giada Venturini: un’artista
degli effetti speciali

Giada Venturini acconcia e trucca star sui set. Ma anche trasformare visi per esigenze cinematografiche. È quello che fa la make-up artist e hair stylist che oggi vive a Londra.

*****