Il signore delle parole
se n’è andato

Dal 6 marzo 1971 ad oggi, in interrotta-mente: 45 anni senza mancare una settimana. Sono gli oltre 2.300 cruciverba che Alfredo Snozzi, Mucio per gli amici, ha realizzato per Cooperazione.

Una passione infinita per la parola, che ogni settimana sollecitava il sapere di migliaia di lettori. Una dedizione alla lingua che l’ha anche portato, giurista di formazione e già capo del servizio di legislazione e del servizio di tradu-zione in lingua italiana presso la Cancelleria federale a Berna, a pubblicare un lessico giuridico trilingue. Il «signore delle parole» si è spento il 13 ottobre a Verscio. Pubblichiamo nelle prossime settimane le sue ultime parole crociate che ci ha mandato.
Buon viaggio, Mucio, ci piace immaginarti che continuerai, con lapis, gomma e carta in mano, a seguirci da lassù. Aiutaci al prossimo (di)lemma.

Leggi l'articolo di Cooperazione:

http://www.cooperazione.ch/_Da+oltre+40+anni+vi+trovo+le+parole_

CLICCA QUI PER TORNARE ALL'HOMEPAGE
CLICCA QUI PER ANDARE ALLA RUBRICA «INCONTRI»

Commento (1)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****





Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?