Un pomeriggio di divertimento e ginnastica Geba nella palestra della scuola elementare di Biasca.

In equilibrio con gli attrezzi

La ginnastica mamma e bambino è consolidata in tutte le palestre. Con i corsi Mukihit di Coop, il divertimento è assicurato. CARMELA MACCIA

La ginnastica mamma e bambino, o genitori e bambino – abbr.Geba – è una realtà in tutte le palestre della Svizzera. Offerta da 48 anni è adatta ai bambini dai 3 ai 5 anni, per sviluppare le loro capacità motorie e cognitive, secondo l’antico principio mens sana in corpore sano. Nei corsi Geba, organizzati dall’Associazione cantonale ticinese di ginnastica, lo scopo è educativo e ludico. Si vuole stimolare i bambini a muoversi sin dalla prima infanzia, affinché il movimento diventi parte integrante della loro quotidianità  anche in età adulta.
Dal 2016 a rendere le lezioni Geba un momento ancora più intrigante ci sono i corsi di ginnastica mamma e bambino, detti Mukihit di Coop, sviluppati con la collaborazione della federazione svizzera di ginnastica. In cosa consistono? Per capire di cosa si tratta abbiamo visitato il corso Geba reinterpretato dal gruppo di ginnastica di Biasca. Ad accoglierci c’è un nutrito gruppo di mamme con i loro piccoli, raccolti davanti ad un coloratissimo tabellone, che somiglia al gioco dell’oca. A turno si lanciano dei dadi giganti e colorati… C’è chi corre verso le corde, chi si arrampica su una spalliera, chi tenta un esercizio di equilibrio alle sbarre, come stesse attraversando un ponte tibetano.

Sul tappeto, invece, ci si cimenta con giravolte, mentre parte una sorta di caccia al tesoro. Ad animare il gruppo c’è la monitrice, che con una serie di esercizi invita tutti ad imitare il modo di fare di un tucano, di una tartaruga, di un camaleonte… Ad ogni animale si associano dei ruoli, delle caratteristiche, dei movimenti che i bambini eseguono a terra oppure sugli attrezzi disposti in  palestra. Così, ad esempio, se si lancia il dado e si finisce su una tartaruga, i ginnasti dovranno mettere a dura prova la propria forza. Come? Disposti a due a due, l’uno contro l’altro, mani contro mani, piedi contro piedi, corpo contro corpo, vince chi fa uscire per primo l’avversario dal perimetro del tappeto. Dovesse essere il tucano, il protagonista, allora si mettono in campo più attrezzi allo scopo di realizzare un percorso fatto per misurare l’equilibrio e la capacità di reazione dei piccoli ginnasti.

Interazione e socializzazione
Mirna Allegranza, responsabile della formazione Geba nell’ambito dell’Associazione cantonale ticinese di ginnastica, afferma: «l’obiettivo di questi corsi, che si svolgono durante il pomeriggio o nell’ambito di un doposcuola è proprio quello di invogliare il bambino a fare movimento, senza annoiarsi, interagendo con gli altri. Ma i corsi vogliono anche favorire l’integrazione, indipendentemente dal paese di origine. Farlo in modo giocoso, con il programma sviluppato da Coop, stimola la loro motricità e creatività. Se ogni lezione riesce a trasmettere ciò, raggiungiamo due obiettivi: si migliora la coordinazione dei bambini, che si muovono sempre di meno, e la loro capacità cognitiva. Lo scambio fisico e psichico, durante l’ora di ginnastica è continuo».
Una posizione condivisa anche dalle mamme che frequentano il corso. Romina Beretta, con il figlio di 4 anni dice «i piccoli sono liberi di muoversi, scoprono ciò che gli piace e si lasciano trasportare dal tema che viene scelto. Questo tipo di corsi è ben strutturato, oltre ad essere stimolante per genitori e bambini. La monitrice è severa, ma molto brava ad introdurre il soggetto e farci lavorare con il temperamento di un tucano, di un ippopotamo o di un camaleonte…». I giochi di associazione attivano la creatività dei ragazzi e questo in un corso Geba classico non è necessariamente l’obiettivo primario.
«Alle nostre latitudini sono al momento 7 le società di ginnastica che offrono un corso Geba con il programma Coop. Li abbiamo introdotti nel 2016 e mi pare che le famiglie siano interessate al progetto. In valle, poi, la palestra è anche un luogo dove la comunità si ritrova, per mantenere la forma e per conoscersi meglio», conferma Susy Chiaravalloti, responsabile della formazione dell’Associazione cantonale ticinese di ginnastica, con riferimento alla ginnastica con attrezzi.
Un mondo che piace ai bambini e alle mamme, perché i bambini imparano a  conoscere e imitare gli animali e non c’è modo migliore che farlo con spirito ludico. Ad avvalorare ciò è anche la ginnasta ticinese, Ilaria Käslin: «lo sport in palestra è un mondo fantastico, pieno di apprendimenti che servono nella vita di tutti i giorni. Un mondo ricco di emozioni, positive e negative, che aiutano le persone a crescere, ad affrontare la vita. Inoltre, mi piace l’idea che i bambini abbiano la possibilità di crescere in modo sano e divertendosi. Ma la palestra è anche un momento di incontro con altri bambini, che imparano a fare amicizia. Anch’io da bambina ho iniziato con i corsi di ginnastica mamma e bambino e mi divertivo molto».
I corsi Mukihit non fanno altro che arricchire quelli di base Geba. Per parteciparvi basta poco. Ci vuole entusiasmo, sapersi muovere in modo indipendente, indossare una tuta e un paio di scarpette adatte; oppure le calze antiscivolo e immaginare, ad esempio, che la palestra sia una foresta incantata, dove le liane (corde) ci trasportano da un luogo ad un altro, come potrebbe fare il lemure Jamadou. In questo caso, l’esercizio racchiude equilibrio, forza e percezione dello spazio.

I gruppi di ginnastica mamma e bambino si organizzano in modo autonomo, nel rispetto delle regole della propria sezione di appartenenza. Anche la quota di partecipazione a questi corsi è definita dalla propria società di ginnastica. Una lezione di ginnastica Geba con programma Mukihit dura da 45 a 60 minuti. Un programma completo comporta dodici lezioni. Durante la prima lezione, ogni bambino riceve una borraccia colorata e un libretto. Dopo ogni lezione, il bambino incolla un autocollante che funge da attestato di partecipazione. Per sapere se la vostra società di ginnastica si avvale di un corso Geba Coop, basta contattarla e partecipare ad un paio di lezioni di prova, prima di iscriversi.
Con l’inizio dell’anno scolastico riparte la stagione dei nuovi corsi. Scopri di più sulla pagina web:

Informazioni su:

www.coopmukihit.ch/fr/rechercher-un-cours-p-e

Torna al menu «Scuola e infanzia»
Vai alla sezione «Famiglia»
Torna all'Homepage

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?