Kendrick Lamar, fuoriclasse del rap

Per molti, incluso l’ex presidente Obama (suo grande fan), è il miglior rapper al mondo. In effetti Kendrick Lamar è artista brillante e ispirato, libero e creativo. — DIEGO PERUGINI

Nella musica come nelle rime. Dopo l’ambizioso “To Pimp A Butterfly”, uscito due anni fa, torna ora con un lavoro meno complesso e più omogeneo, un’abbuffata di solido hip hop a stelle e strisce. DAMN. (in maiuscolo e con punto finale, come del resto tutti i titoli delle canzoni), pubblicato da Universal, parte da un singolo tosto come HUMBLE., con un notevole video che sguazza fra religione, gang, donne, soldi e altro ancora. Kendrick racconta di sé e del mondo, senza disdegnare frecciate polemiche a Trump, come nella strana e suggestiva XXX., con la partecipazione degli U2. Più pop, invece, il duetto con Rihanna in LOYALTY. Ma, con o senza ospiti, personalità e talento di Lamar emergono sempre, assieme a sonorità e produzione d’alto livello. Per i fan del rap (e non solo) un album da non perdere.

Torna al menu «MUSICA»
Vai alla sezione «TEMPOLIBERO»
Torna all'HOMEPAGE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?