La Svizzera nella storia

La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier (ed. Giampiero Casagrande), di Pietro Boschetti, è la sintesi utile e preziosa – la prima volta in italiano – delle oltre 11.000 pagine pubblicate nel 2002 dalla Commissione di esperti indipendenti diretta dallo storico Jean-François Bergier.

Una ricerca che suscitò polemiche e lacerò l’opinione pubblica, perché la Commissione si mise dalla parte delle vittime e non del Potere. Il volume, con grande forza divulgativa, mette in rassegna i dilemmi e le zone d’ombra che hanno caratterizzato le politiche del Consiglio federale durante la Seconda guerra mondiale: i rifugiati, l’asilo e gli ebrei respinti alle frontiere; l’oro e i fondi giacenti nelle banche; le filiali di imprese svizzere in Germania e il lavoro coatto; le relazioni economiche e la piazza finanziaria. Temi storici su cui riflettere. Non tabù.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione