La chiave per l’eternità

Eduardo Sáenz de Cabezón elogia la matematica e il legame che crea tra le persone. — MATTIA BERTOLDI

Tra le discipline scolastiche più ostiche, c’è la matematica, vista spesso (ingiustamente) come un’accozzaglia di numeri, formule e operazioni giudicate inutili nella vita reale. Ma, come ha raccontato Eduardo Sáenz de Cabezón all’evento TEDxRiodelaPlata, non c’è niente come la matematica per ambire all’immortalità e all’amore. Nella sua divertente esposizione, il matematico non ha sfagiolato i soliti argomenti per definire l’importanza di questa materia. Ha ammesso che «è vero, alla matematica non serve uno scopo», aggiungendo però che «le strutture matematiche permeano tutto. La scienza funziona sull’in­tui­to, sulla creatività. La matematica, invece, è in grado di domarle entrambe». E lo ha dimostrato con un esempio pratico, quello del foglio di carta velina da 0,1 millimetri che, se piegato «solo» 50 volte, coprirebbe con il proprio spessore la distanza tra la Terra e il Sole. «L’istinto dice che è impossibile, ma se fate i conti scoprirete che è vero».Eduardo è andato oltre, sostenendo che «tutto ciò che porta a rendere una scienza tale è il rigore matematico, il quale è frutto di risultati eterni». I teo­remi ne sono una prova: si distinguono dalle congetture poiché sono verità provate, dimostrate. Ed è grazie a loro e ad alcune forme geometriche che il matematico è stato capace di gettare una nuova luce sulla sua professione. «Noi matematici ci dedichiamo a fare teoremi. Verità eterne. Se qualcuno vuole dichiararsi a un’altra persona, di solito regala un diamante, che è per sempre. Ma noi possiamo fare di più: regalare un teorema. Che è per sempre».

Dal 1984, TED organizza acclamate conferenze, grazie alle quali diffonde nel mondo le idee più meritevoli. Dal 2011, eventi indipendenti sono organizzati anche a livello regionale (ad esempio a Lugano), all’interno del circuito TEDx.

Torna al menu «Un'idea TED»
Vai alla sezione «Attualità»
Torna all'Homepage

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?