toolbar

Daniele Pini
ha scritto il 10.10.2017


La famiglia: una e plurima

La famiglia: uno dei pilastri della nostra società.

La famiglia: un punto fermo, stabile in un mondo in continua evoluzione, in un mondo a volte impazzito. La famiglia: uno dei temi più ricorrenti nel discorso politico (al punto che, a differenza di non molti anni fa, non esiste ormai partito o movimento che non abbia fatto della famiglia uno dei perni del proprio programma).
Insomma, quella che già un tempo veniva definita come “la cellula base della nostra convivenza civile” ha ormai assunto un’importanza ancora crescente nel mondo di oggi. E poco importa che si tratti di società occidentali, di Paesi emergenti o di antiche società tribali; come pure non conta nulla l’appartenenza a questa o a quella religione: la famiglia è fondamentale dall’Europa al Medio Oriente, dall’America latina all’Africa.
Ma c’è un “ma” che rende questo paradigma estremamente complicato. Mentre ancora qualche decennio fa la famiglia era facilmente definibile (una coppia eterosessuale che si sposa e ha dei figli e che si struttura su più generazioni), oggi assistiamo a un’estrema complessità del concetto. Fate un esperimento e chiedete a una decina di persone che vi stanno attorno che cosa significa per loro il termine di “famiglia”. Ne riceverete altrettante definizioni diverse tra loro.
La grande sfida sta proprio qui: nel capire e adeguarsi a questa complessità.


Articolo precedente Storie di minoranze
Articolo successivo Un bosco tutto da riscoprire

 

Commento (1)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


Abbonarsi a questo blog:

Abbonarsi via e-mail:
Per favore correggete il vostro indirizzo e-mail


Per favore confermare


LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi e le opinioni di Ceroni su Cooperazione