1 von 4


Il lungolago visto da Piazza Rezzonico.

Tre persone vestite di tutto punto in riva al lago.

Uno scorcio di Piazza Cioccaro

Via Pessina

Lugano ieri: la mostra fotografica

Dal 1° al 12 settembre, il Mercato Resega a Canobbio presenta una sessantina di immagini d’archivio di Marco Garbani. — Patrick Mancini

Un tuffo in un passato che non tornerà più. È una Lugano che regala emozioni forti quella messa in mostra dal 1° al 12 settembre al Mercato Resega di Canobbio. Oltre sessanta grandi immagini in bianconero provenienti dall’archivio del fotografo Marco Garbani. «I clienti del centro commerciale – fa notare Garbani – potranno vedere vie e piazze davvero irriconoscibili, se confrontate con la
realtà attuale».

L’esposizione, battezzata Lugano ieri, ha tutti i presupposti per trasformarsi in un evento di successo. Le istantanee, scattate dal fotografo Mario Binda e da autori sconosciuti, risalgono soprattutto alla prima metà del ’900. «Ci sono scorci di paesaggio, quartieri, eventi sportivi, mestieri dimenticati» spiega Marco Garbani. «E ogni foto è accompagnata da una didascalia redatta dall’archivista Damiano Robbiani».

Alla manifestazione è presente anche il Foto Club Lugano con uno stand informativo. Tutti i visitatori possono, inoltre, partecipare al concorso con in palio vari buoni acquisto Coop e una serie di immagini ingrandite messe a disposizione da Garbani. «Lugano ieri – sottolinea Martino Prat, coordinatore dell’evento –  è un’iniziativa unica nel suo genere, che coinvolge la gente in maniera attiva. Ed offre anche l’occasione per riflettere sugli enormi cambiamenti che hanno contraddistinto la città nel secolo scorso».

Una grande immagine d’epoca sullo sfondo. Abiti e cappelli di una volta. L’ambientazione tridimensionale. Uno studio fotografico che catapulta il visitatore nella prima metà del ’900. E poi il fatidico click. All’esposizione al Mercato Resega di Canobbio, dal 1° al 12 settembre, c’è la possibilità di farsi immortalare gratuitamente nella Lugano del passato.

La foto omaggio, in bianconero seppia, può essere scattata tutti i giorni alle ore 10-13 e 15-18. E dovrà essere ritirata in seguito presso lo studio Foto Garbani di Lugano.