La giusta disposizione dell’arredo facilita lo svolgersi delle attività e evita il disordine.

Mini ma funzionale

Per la camera di mia figlia vorrei tanto posto per libri e giocattoli, spazio a terra per giocare, un armadio e in futuro una scrivania.

Mantenendo il letto accanto alla porta, un sistema componibile in legno laccato bianco organizzerebbe la zona vicino alla finestra: montanti in alluminio rivestiti di bianco, combinati a cassettiere, ripiani, scatole, appendiabiti e ganci, accoglierebbero vestiti e oggetti senza togliere luce. Per questo, in futuro si consiglia di ricavare una zona guardaroba nell’ampio spazio aperto antistante alla cameretta. Quando la bimba avrà bisogno di una scrivania, la porzione di parete a sinistra della finestra potrà ospitare un piano in laminato bianco che userà, come appoggio, i montanti della struttura componibile e una gamba regolabile verso destra. Una tale diposizione creerebbe spazi distinti per le attività diurne e per il riposo.

Sotto al letto andrebbero messi dei contenitori per i giochi, che fra qualche anno potrebbero essere sostituiti con una rete-materasso per ospiti (Lido da TopTip). Vicino al letto, uno scaffale farebbe da comodino-libreria; qui una lampada con proiettore led (Philips da Edile+Hobby), illuminerebbe le letture serali. La parete turchese resterà libera: come desiderato manterrà il suo colore, che si consiglia però di smorzare con una tonalità carta da zucchero,  fresca e rilassante (vernice per interni Oecoplan da Edile+Hobby). A questo scopo è utile sostituire l’attuale tenda fantasia con una a pacchetto bianca.

Il bozzetto fornito dall’architetto rappresenta solo un lavoro di ipotesi  preliminare di distribu­zione e di arredo; non sono da ritenersi sufficienti per procedere a interventi edilizi che necessitano invece di esame della normativa vigente e del rilascio dei titoli necessari.

Per avere una consulenza gratuita sono necessarie le seguenti informazioni:

1.    Specificare se è una casa indipendente, contigua, appartamento.
2.    Specificare quante ­persone vivono nell’immobile.
3.    Inviare una fotografia panoramica del locale in questione.
4.    Fornire una pianta 1 : 50 compresa di:

• Misure del/dei locali
• Struttura portante (muri e pilastri)
• Altezza soffitto
• Scarichi e canne fumarie
• Porte e finestre (dimensioni e posizione)
• Eventuali termosifoni
• Orientamento (Nord)
• Vista esterna migliore


La vostra domanda  su come arredare e sul concetto di benessere domestico, corredata dalle info elencate qui sopra, va inviata a:

Redazione Cooperazione architetto
casella postale 2550
4002 Basilea

oppure per mail:
cooperazione@coop.ch

Commento (1)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Isabella Panizza Camponovo

Pubblicazione:
domenica 29.03.2015, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?