Pilaf d’agnello all’orientale (N. 1)

I piatti unici non solo si preparano facilmente, ma sono la quintessenza di una piacevole serata culinaria.

Ingredienti per 4 persone
ca. 505 kcal a porzione

Preparazione e cottura
ca. 65 minuti

Ingredienti
1 c. di olio di arachidi
2 c. di Dukkah Fine Food
500 g gigot d’agnello, tagliato a strisce spesse
ca. 1 cm
un po’ di olio di arachidi
½ c.no di sale
1 cipolla, tagliata
a spicchietti
2 spicchi d’aglio,
tagliati a fettine
250 g di riso a chicco lungo
4 dl di brodo di carne
100 g di albicocche essiccate (acidule), dimezzate
sale quanto basta
pepe quanto basta
½ limone, dimezzato
2 c. di menta piperita, spezzetata

Preparazione
In una ciotola mescolare bene l’olio con la miscela di spezie. Unire la carne, girarla nella marinata, coprire e lasciare marinare per ca. 30 min. Scaldare l’olio in una pentola per arrosti. Rosolare la carne a porzioni per ca. 1 ½ min., togliere la carne dalla pentola e salare. Abbassare la temperatura. Asciugare il grasso d’arrosto con carta da cucina, aggiungere un filo d’olio se necessario. Rosolare la cipolla, unire l’aglio e far cuocere brevemente. Versarvi il riso, rosolare mescolando fino a quando risulta trasparente. Bagnare con il brodo, portare a ebollizione, abbassare la temperatura. Aggiungere le albicocche e la carne, coprire e far cuocere senza mescolare per ca. 20 min., fino al completo assorbimento del liquido. Condire il pilaf d’agnello, irrorare con succo di limone, cospargere con la menta.

SCARICA O STAMPA LA RICETTA IN PDF

L'archivio delle ricette!

Iscrivetevi ai podcast con l'archivio delle ricette video di Claudia Stalder!

Cliccate Qui!
https://itunes.apple.com/ch/podcast/cooperazione-videoricette/id614766939?l=it


ARTICOLI IN EVIDENZA



Dal Ticino all’Irlanda,
riecco i The Vad Vuc

Una storia lunga (e bella) quella dei The Vad Vuc, paladini del folk-rock ticinese. A cui ora s’aggiunge un nuovo cd, Disco Orario, che conferma il loro amore verso la tradizione irlandese rivisitata in chiave locale. 


*****

Giada Venturini: un’artista
degli effetti speciali

Giada Venturini acconcia e trucca star sui set. Ma anche trasformare visi per esigenze cinematografiche. È quello che fa la make-up artist e hair stylist che oggi vive a Londra.

*****



Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Dal Ticino all’Irlanda,
riecco i The Vad Vuc

Una storia lunga (e bella) quella dei The Vad Vuc, paladini del folk-rock ticinese. A cui ora s’aggiunge un nuovo cd, Disco Orario, che conferma il loro amore verso la tradizione irlandese rivisitata in chiave locale. 


*****

Giada Venturini: un’artista
degli effetti speciali

Giada Venturini acconcia e trucca star sui set. Ma anche trasformare visi per esigenze cinematografiche. È quello che fa la make-up artist e hair stylist che oggi vive a Londra.

*****