Il 16enne Joel Prato sogna di far carriera nell’unihockey.

Provincia rossocrociata

LO SPORT — Joel Prato milita nel piccolo Verbano Unihockey, in Prima lega, ma si fa notare e applaudire in Nazionale. Leggi anche «L'angolo» di Armando Ceroni!

Dalla prima lega ai colori rossocrociati. Il passo, non evidente, può anche essere breve se si ha il talento di Joel Prato, giovane «centro» del Verbano Unihockey. Una tranquillità invidiabile gli ha spalancato le porte della nazionale under 17, in particolare della rappresentativa est del Paese. Fatto inusuale per un ragazzino che viene da una provinciale. «I miei compagni di nazionale sono quasi tutti in qualche modo legati a club di serie A o serie B».

Sedici anni, nato e cresciuto a Brissago, Joel segue le orme dello zio Gianluca Prato, pilastro del Ticino Unihockey, che milita nel campionato elvetico di serie B. «Giocare insieme sarebbe un sogno. Magari in serie A…». Per adesso, però, il giovane iscritto alla Scuola per sportivi d’élite di Tenero si gode l’anno da debuttante nella prima squadra del Verbano. «Purtroppo dovremo disputare i playout, lotteremo per non retrocedere. Per fortuna che l’ambiente del gruppo è ottimo».

I prossimi mesi saranno in ogni caso determinanti per la crescita sportiva di Joel. Soprattutto a livello di nazionale. «Con la selezione est under 17 giocheremo varie partite contro i ragazzi della Svizzera centrale e della rappresentativa ovest. A osservarci ci saranno i selezionatori dell’under 19 e della nazionale maggiore. Io nel giro ci sono entrato due anni fa, a sorpresa, sostituendo un ragazzo infortunato. Devo dimostrare di meritarmi la maglia rossocrociata, me la voglio tenere addosso a lungo».

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Patrick Mancini

Foto: Massimo Pedrazzini

Pubblicazione:
lunedì 02.02.2015, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?