È più facile rendere felici i bimbi con nugget e patatine che con una minestra di zucca(Foto: Nicolas de neve)

Rompicapo

Non è facile soddisfare sempre il palato di tutti i familiari e garantire nel contempo un’alimentazione equilibrata. Ecco l’esperienza della famiglia Jakaj, di Renans (VD).  — JOËLLE CHALLANDES

Leart (3 anni) storce il naso davanti al piatto di minestra, come fa da qualche tempo con la maggior parte dei piatti che gli presentano i genitori. Hamdi (11 anni tra qualche giorno) non ama le verdure, e mangerebbe sempre pizza... Fortunatamente Valtine (12 anni) mangia di tutto. Quando è il momento di sedersi a tavola i tre fanno spesso impazzire i genitori, Liridon e Fatmire Jakaj. «Passo un sacco di tempo in cucina perché è importante mangiare bene. Ma quando mi rendo conto che ai bambini non piace quello che preparo, a volte mi prende lo sconforto. Bisogna essere pazienti, è inutile costringerli a mangiare», dice Fatmire, casalinga.


Un menù su misura
Al fine di evitare cattive esperienze durante i pasti, racconta Liridon, succede a volte che Hamdi, appassionato di calcio, abbia diritto a un menù tutto per sé, senza verdure: «È una fase, prima o poi inizierà a mangiare in modo più equilibrato... per fortuna ama la frutta», sorride Liridon, caporeparto da Coop. Ha iniziato a lavorare al Centro Coop di Prilly tre settimane fa, dopo aver lavorato alla Coop Caroline di Losanna.

Fatmire ama cucinare e le piace farsi ispirare da libri di ricette.


È lui che si occupa di fare la spesa per tutta la famiglia: «La faccio due volte alla settimana e acquisto grosse quantità di prodotti: abbiamo due congelatori».
A mezzogiorno genitori e figli pranzano insieme, tranne il maggiore, che pranza con i nonni perché abitano vicino alla scuola. «Mi piace rientrare a casa durante la pausa pranzo e vedere la mia famiglia. Bisogna sapersi organizzare bene, ma ne vale la pena», dice Liridon. Pasta, riso e pollo mettono tutti d’accordo. A Fatmire piace accompagnarli con salse a base di verdure.
La sera i bambini mangiano intorno alle sei, i genitori invece cenano più tardi, verso le otto: «È meno stressante per tutti». Liridon mangia quattro o cinque volte al giorno: «E non ingrasso mai!
A fine lavoro ho bisogno di un pasto consistente e quindi mi scaldo un piatto pronto al microonde!».

Tra «burek» e raclette
Una volta alla settimana si mangiano specialità kosovare. Il Kosovo è il paese d’origine della famiglia Jakaj, che parla sia francese che albanese. Fatmire si ritaglia del tempo per preparare burek, pasta sfoglia ripiena di formaggio fresco e carne, e pita, rotoli di pasta ripieni di spinaci e feta. «Ma spesso mangiamo anche la raclette: ci siamo subito integrati in Svizzera, dove sono nati i nostri tre figli. Amo la mentalità di questo paese e l’accoglienza che ci ha riservato», precisa Liridon.
Metà settembre, domenica. Questa sera, per festeggiare i 3 anni di Leart, saranno serviti piatti di salumi, insalate e frutta. Dopo pranzo i due fratelli maggiori, prima di uscire a giocare con i loro compagni, aiutano i genitori a sparecchiare. In questo giorno di festa Fatmire si concede una pausa: ricomincerà a pensare a come risolvere il rompicapo dei pasti domani mattina!

Novità Jamadu: patate Duchesse con 25% di verdure, fr. 5.95/600 g,
prodotto surgelato. Un bel tris di colori per sedurre i più piccoli.

Mix riso basmati-lenticchie-quinoa Coop Naturaplan bio Max Havelaar*,
pronto in 17 minuti, fr. 3.95/500 g.

Tortellini con manzo Betty Bossi, fr. 5.95/500 g. Pronti in 2 minuti in padella, in 4 minuti al microonde.

Nuggets di pollo Qualité&Prix Hello Family, fr. 6.95/500 g, prodotto surgelato.  



Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi e le opinioni di Ceroni su Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?