Sinplus, pop arioso
e messaggi positivi

Il titolo è autobiografico (e un po’ ambizioso): This Is What We Are, questo è ciò che siamo. — DIEGO PERUGINI

Nel nuovo cd, edito da Digem Works, i ticinesi Sinplus mettono sul piatto la loro filosofia di vita e i tanti amori musicali, sintetizzati in una manciata di brani (dieci per poco più di mezz’ora) a tutto pop. Dopo varie esperienze e successi i fratelli Brogini, Gabriel e Ivan, tornano con un lavoro che conferma il loro spirito eclettico e avventuroso, capace di spaziare fra stili e generi.
I modelli sono quelli di sempre: Coldplay, U2, Muse e via dicendo, ma senza banali scopiazzature. C’è un po’ di tutto in queste piacevoli canzoni: la dance tirata di Capisci e Crazy Life, l’epica rock di Feel Love (quella chitarra stile The Edge…), il reggae di Kiss In The Sky, la romantica Y&I, in duetto con Mickey Shiloh, le suggestioni melodiche di In aria (in italiano).
Gabriel canta in scioltezza e lancia messaggi positivi. Invitando gli ascoltatori a credere in se stessi e a seguire il proprio sogno.


Torna al menu «MUSICA»
Vai alla sezione «TEMPOLIBERO»
Torna all'HOMEPAGE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****





Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?