La Piazza d’Unità d’Italia con il palazzo del Municipio.

Un week end a... Nantes

IL VIAGGIO — Dopo aver percorso quasi mille chilometri, la Loira è pronta a immettersi nell’ Atlantico. La terra ferma non può salutare il fiume in modo migliore. — CLICCA l'INTERATTIVO!

Nantes è stata a lungo un’importante città portuaria. In passato ha dovuto la sua ricchezza alle colonie francesi e al commercio degli schiavi. Ma è anche la città natale di Jules Verne. E dal famoso scrittore qualcosa ha ereditato: Nantes è la dimostrazione che la fantasia e l’immaginazione possono essere armi vincenti. I bambini, ma non solo, saranno ammaliati dalle magiche creature «Les machines de l’île» e dal magnifico carosello, gli amanti dell’arte non si lasceranno perdere la visita di ex fabbriche e depositi trasformati in luoghi di cultura. La città non si affaccia sul mare, ma nell’aria si sente la presenza dell’Atlantico.

CLICCA QUI E APRI LA MAPPA INTERATTIVA!

Il marché de Talensac propone ogni ben di Dio, da mare e monti.
Rue Talensac
www.marche-talensac.fr

Lulu Rouget è un piccolo ristorante rinomato per le specialità di pesce. Meglio prenotare.
Tel. 02 40 47 47 98
1 Rue du Cheval Blanc

Il Cinéma Le katorza ha un cartellone ricco e variegato.
Un giovedì su due proiezioni di film di serie B.
3 Rue Corneille
www.katorza.fr

La cigale è una brasserie dal decoro art déco e dalla ricca carta.
4 Place Graslin
www.lacigale.com

Il Citotel Pommeraye, è un grazioso albergo nel cuore della città. Stanze piccole ma comode.
2 Rue Boileau
www.hotel-pommeraye.com

Al Heb Kenn non avrete che l’imbarazzo della scelta in quanto
a crêpes. Ambiente familiare.
5 Rue de Guérande
www.heb-ken.fr

Café Cult’ è un bar-ristorante che si trova all’interno di un edificio risalente al XV secolo, classificato come monumento storico.
2 Rue des Carmes
www.cafe-cult.com

Il Café Select è l’ideale per gustare un tè o per un brunch. L’interno è decorato in modo molto originale.
14 Rue du Château
www.leselect.fr

Il Castello dei duchi di Bretagna fortezza e residenza nobiliare insieme, ospita un’esposizione sulla storia della città ed esposizioni temporanee.
4 Place Marc Elder
www.chateau-nantes.fr

Al Museo di storia naturale, oltre a diverse esposizioni temporanee ben curate, è possibile ammirare lo scheletro di una balenottera ripescata nel golfo
di Biscaglia nel 1991.
12 Rue Voltaire
www.museum.nantes.fr
 
Le Passage Pommeraye è una galleria che ospita diversi negozi. Un capolavoro di vetro e ferro battuto del XIX secolo.
Rue de la Fosse
www.passagepommeraye.fr

La poissonnerie è un ristorante che propone specialità locali di pesce. Il decoro è un po’ kitsch,
il servizio un po’ pomposo ma la cucina è buona.
4 Rue Léon Maître
www.lapoissonnerie.fr

Le Lieu Unique, ossia LU, come la famosa marca di biscotti che qui venivano prodotti. Oggi ospita un ottimo ristorante, un bar, un hammam, sale espositive e una libreria dai titoli originali.
2 Quai Ferdinand Favre
www.lelieuunique.com

Il Memoriale per l’abolizione della schiavitù. Dove un tempo si preparavano le navi per il trasporto degi schiavi dall’Africa alle Americhe, oggi si trovano 2.000 targhe commemorative con i nomi
delle spedizioni e le date in cui avvennero. Fa venire la pelle d’oca.
Quai de la Fosse
www.memorial.nantes.fr

Les machines de l’île avranno di che affascinare grandi e piccini. Falegnami e meccanici sono al lavoro per creare un albero enorme. Ma nel frattempo si possono osservare curiose creature di legno e metallo, salire a bordo di un elefante gigante o del carosello di animali marini. Da non perdere.
5 Boulevard Léon Bureau
www.lesmachines-nantes.fr

Hangar à bananes era il deposito in cui smerciavano le banane. Oggi: locale espositivo, bar e ristoranti.
21 Quai des Antilles
www.hangarabananes.fr

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Claudio Agostoni
Foto: Bruno Zanzottera
Pubblicazione:
martedì 26.08.2014, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?