Una giovane giocatrice di gran carattere.

Un’occasione al volo

LO SPORT — Thays De Prati, la 22enne di Monte Carasso ha, fatto una bella carriera agonistica nella pallavolo svizzera. Leggi anche «L'angolo» di Armando Ceroni!

Una telefonata da brividi e una vita sportiva che subisce un’improvvisa impennata. Thays De Prati, pallavolista 22enne di Monte Carasso, fa ancora fatica a crederci. Perché la chiamata dell’Aesch Pfäffingen, squadra di serie A, è quanto di più inatteso potesse capitarle in questo periodo.

«Dopo la promozione in serie B con lo Züri Unterland – spiega Thays – stavo quasi pensando di accontentarmi, mi dicevo che in fondo i miei risultati li avevo fatti». E invece il club basilese avanza un’offerta alla giovane ticinese, studentessa in storia e geografia a Zurigo con il sogno di diventare insegnante. «Mi hanno fatto capire che cercavano un libero con gli attributi, una giocatrice di carattere, con il sangue del Sud nelle vene».

Thays, unitamente a Taryn Sciarini, che milita nel Franches Montagnes, rappresenterà dunque il Ticino nel massimo campionato femminile svizzero. «Purtroppo la mancanza di una squadra ticinese in serie A si nota – dice Thays –. Anche se personalmente mi sono abituata a stare lontana da casa. D’altronde sto bene in Svizzera tedesca».

Da inizio agosto Thays vive a Aesch/BL e due volte a settimana si reca a Zurigo per seguire i corsi universitari. «La società, oltre a garantirmi un piccolo stipendio, mi ha messo a disposizione un’auto e un luogo in cui abitare. La serie A? L’avevo assaggiata qualche anno fa con il Bellinzona. Ma quello era un club senza un progetto. Qui invece è tutto molto professionale. Anche l’ambiente in squadra è fantastico, sono stata accolta benissi­­mo».

 

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

Testo: Patrick Mancini

Foto: Pino Covino

Pubblicazione:
lunedì 01.09.2014, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?