Una bimba a 115 km all'ora

Gaia Bernasconi si sta facendo strada in un mondo, quello del kart, al maschile. Storia di una 12enne che ama i motori.             

Cresciuta ammirando le gesta della madre, appassionata di rally. Non c’è da sorprendersi se Gaia Bernasconi, a soli 12 anni, sia già una piccola star del kart rossocrociato. Capace di distinguersi, con ottimi risultati, nel difficile campionato italiano Iame, riservato alla categoria X 30 Junior. «Sto per concludere la mia prima vera stagione a questi livelli. Ho ancora una gara di Coppa Italia, a Viterbo, a metà novembre». Una ragazzina di seconda media che, ogni weekend, parte da Sigirino per girare le piste di mezza Italia. Da Siena a Nizza Monferrato. «In totale una decina di gare. Ma io mi sposto anche solo per allenarmi. A Castelletto di Branduzzo, oppure a Lonato del Garda. La mia famiglia deve viaggiare sempre almeno un paio d’ore per farmi correre. In Svizzera, soprattutto in Ticino, non ci sono piste. Abbiamo solo quella di Magadino. Forse perché questo sport da noi tira poco. Ecco perché mi sono iscritta al campionato italiano». Un torneo in cui Gaia, tesserata per la ticinese Power Kart Team, affronta avversari prevalentemente di sesso maschile. «A volte mi sottovalutano». Durante le gare Gaia arriva a toccare i 115 chilometri orari. «Non mi fa paura la velocità. E grazie ai risultati positivi, penso di avere guadagnato il rispetto dei miei rivali. Nel 2018 mi piacerebbe disputare anche qualche competizione in giro per l’Europa. È chiaro, però, che dovrò andare bene a scuola. Mia madre me l’ha imposto. Sin da quando, per il mio ottavo compleanno, mi regalò il kart».

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione

Testo: Patrick Mancini

Foto: Massimo Pedrazzini

Pubblicazione:
lunedì 30.10.2017, ore 17:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?