Vacanze sulla costa adriatica

La località marchigiana ha quello che serve per ferie riuscite. Mare, infrastrutture attrezzate e possibilità di gite nel Parco naturale di San Bartolo.  — BARBARA BREVI

Gabicce Mare è una bomboniera, un chilometro di tranquillità che unisce Cattolica, l’ultima cittadina della riviera romagnola, e il promontorio dove sorge Gabicce Monte. Qui c’è tutto quello che serve per una vacanza piacevole e serena, soprattutto per le famiglie».
Così Franco Fabbri, che dal 1968 è stato per ben 35 anni lo spumeggiante direttore dell’Azienda di Promozione Turistica di Gabicce Mare, comincia a raccontarci il paese marchigiano dove è nato. «La vocazione turistica di Gabicce –   continua Franco che tutti conoscono come Barnard per le sue avventure di cuore  –   è stata favorita dalla posizione geografica. Il paese “si appoggia” al primo promontorio che si incontra sull’Adriatico scendendo da Trieste verso Sud e qui, solo qui –  proprio grazie alla morfologia del territorio –  il clima è particolarissimo. Gabicce è sempre accarezzata da un piacevole venticello. Cosa che non succede per esempio alle vicine Riccione e Rimini».

Relax e divertimento in uno
È proprio per il clima che i medici del Nord Italia iniziarono a suggerire ai propri pazienti di andare in vacanza a Gabicce. Dopo la fine della seconda guerra mondiale il piccolo agglomerato di pescatori e cordai si trasformò e cominciò a esprimere la propria vocazione turistica costruendo alberghi e appartamenti da affittare.
Tante famiglie iniziarono a venire qui per le ferie estive e poi non hanno mancato di tornare di anno in anno. «Dopo di loro, i figli e i nipoti –  precisa Barnard –  hanno continuato a scegliere la nostra cittadina. Gabicce è speciale per il turismo familiare. Per chi ha bambini è perfetta. Si pensa a tutto per intrattenerli e alleggerire i genitori che –  una volta affidati i pargoli a chi li sa accudire –  possono finalmente riposare». Per chi invece desidera più movimento e divertimenti, basta fare due passi e percorrere a piedi il ponte che la unisce a Cattolica. Da lì, verso Nord, inizia la riviera romagnola con la sua allegra confusione. Gabicce è proprio comoda! Si possono fare gite giornaliere a Ferrara e Venezia, e in tutti gli altri paesi della costa, o infine visitare il Castello di Gradara, a due chilometri. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, anche perché il comune denominatore di questa zona d’Italia è la simpatia della gente. Qui si arriva chiusi e stressati e poi –  immancabilmente –  ci si apre. Gli obiettivi, alla fin fine, sono due: divertirsi tanto e mangiare bene, senza dissanguare il portafoglio. La cucina di pesce è irresistibile.
L’Adriatico regala tante qualità di pescato come i sardoncini, le canocchie, le vongole. Sono piatti deliziosi i brodetti, gli spaghetti allo scoglio, le alici marinate, le grigliate e, soprattutto, gli spiedini di pesce se preparati dalla signora Gigliola, che da 55 anni lavora nel suo ristorante «Levante». La cucina dell’anziana cuoca è molto particolare, come conferma la figlia Catia: «Le ricette sono ancora preparate come una volta, seguendo l’antica tradizione marinara, e gli ingredienti son scelti accuratamente da mia mamma che  –  dopo aver lavorato sino a tarda notte in cucina –  si alza prestissimo ogni mattina per comprare il pesce dalle piccole barche di pescatori che arrivano alla darsena o la verdura dai contadini delle colline pesaresi».

Oltre la spiaggia cʼè di più
Il territorio di questa zona non è solo Gabicce. Verso Sud, oltre le spiagge affollate di ombrelloni, si allunga per circa 20 chilometri il Parco Naturale del Monte San Bartolo, un’area protetta che collega la cittadina marchigiana a Pesaro. È un polmone verde che sposa la vegetazione tipica della costa a quella boschivo– rurale. Il paesaggio è bellissimo e dolce, punteggiato dal giallo delle ginestre in fiore e dai vigneti.

«Si può percorrere la strada panoramica e fermarsi di tanto in tanto –  suggerisce Francesco Gennari che lavora all’Ente Parco –  nei borghi fortificati a picco sul mare di Fiorenzuola di Focara o Casteldimezzo. Si possono fare passeggiate piacevoli come quella alla Baia di Vallugola, oppure inforcare la bicicletta e esplorarne ogni chilometro. Per i ciclisti è un paradiso». Il Parco del Monte San Bartolo è un Eden anche per chi ama l’arte. Riserva una sorpresa assolutamente inaspettata: Villa Imperiale, un’antica e imponente residenza rinascimentale, sorge su una collina a pochi chilometri da Pesaro. Con i suoi giardini all’italiana, le sue terrazze panoramiche, le numerose sale splendidamente affrescate, è un vero «luogo di delizie». Sia per chi, in passato, ebbe la fortuna di abitarci e sia per chi, oggi, ha l’occasione di visitarla.

Gabbice mare

  • Hotel Miramare ,Via Vittorio Veneto 163, Gabicce Mare PU tel. 0039 0541 950552, Ottimo albergo sul mare e in pieno centro. Con Spa, piscina, intrattenimenti per bimbi, buona cucina, è una garanzia per una vacanza di assoluto relax.



  • Ristorante Levante, via Porto 55, sul molo di Gabicce Mare, tel. 0039 0541 950865. Cucina tradizionale marinara con pesce freschissimo.

  • Parco Naturale del Monte San Bartolo viale Varsavia, Pesaro, tel. 0039 0721 400858,


Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.


ARTICOLI IN EVIDENZA



Un operatore sociale
con la videocamera

Il documentarista luganese Olmo Cerri ci parla del suo particolarissimo lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana in Ticino.


*****

Il figlio di Ivan Graziani
si fa strada

Ecco Sala Giochi, il secondo album di Filippo, 36enne che cerca di seguire le orme del papà. Con discreto successo.

*****



Pubblicazione:
mercoledì 15.06.2016, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?