Collegamenti precisi fra gli ambienti e mobili adeguati rendono la casa comoda e vivibile.

Via libera

Desidero migliorare la vivibilità dell’appartamento e integrare la cucina al soggiorno, per renderla più spaziosa. 

Le porte delle camere da letto e del bagno, che si aprono verso il living, sono celate da una libreria bifacciale, che regala privacy alla “zona sera” e la giusta illuminazione al retrostante ingresso cieco di questo appartamento. 
Il setto di muro che nasconde l’entrata è demolito per appoggiare il mobile alla parete e creare una quinta continua verso il soggiorno: la struttura in laminato bianco con ante nere lucide accoglie oggetti, libri, piatti e bicchieri, nonché apparecchi multimediali. Il divano blu a tre posti è abbinato a due poltroncine disposte frontalmente.  Queste lasciano un passaggio verso il muro per arrivare comodamente al tavolo da pranzo, in fondo alla stanza. Cosi disposta, questa zona relax permette di guardare la tv, oppure di godere del caminetto antistante e della vista sul giardino che si ha dalla finestra.
In cucina si entra senza dover attraversare tutto il soggiorno grazie all’apertura creata nel muro, che divide questi due ambienti. Il restante divisorio scherma il disordine della zona lavoro e accoglie mobili a colonna con ante in noce, dove trovano posto lavatrice, asciugatrice e forno. Sulla parete opposta, si sviluppa tutta la composizione della cucina, che arriva fino alla zona pranzo, con basi bianche satinate, pensili in noce e top in porfido.

Il bozzetto fornito dall’architetto rappresenta solo un lavoro di ipotesi preliminare di distribu­zione e di arredo; non è da ritenersi sufficiente per procedere a interventi edilizi che necessitano di maggiore approfondimento.


Questo angolo impedisce di muoversi liberamente in casa.

Per una consulenza gratuita basta inviarci una o più foto del locale che volete modificare e le sue misure.

La vostra domanda  su come arredare e sul concetto di benessere domestico va inviata a:

Redazione Cooperazione architetto
casella postale 2550
4002 Basilea

oppure per mail:
cooperazione@coop.ch

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi di Ceroni su Cooperazione

Parliamo d'arte

La rubrica "Il quadro" di Cooperazione



Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?