«Go», il nuovo singolo
dei «Chemical brothers»

Maestri della dance elettronica, i Chemical Brothers sono riusciti a mantenere nel corso del tempo successo e credibilità. Perché non si sono seduti sugli allori ma hanno tenuto alta la bandiera della creatività.

Il nuovo cd Born In The Echoes (Virgin) conferma il loro stile unico fatto di ritmi ossessivi, atmosfere ipnotiche e contaminazioni assortite. Non solo martellante «unz unz», per capirci, ma una continua ricerca sonora, fra sperimentazione e innovazione. Ed è per questo che piacciono a un pubblico così ampio e variegato, non solo ai patiti del dancefloor.

Il nuovo lavoro mescola singoli mozzafiato come Go, fra strofe rap e ritornello anni Ottanta, con ospite la voce di Q-Tip e un giro di basso irresistibile. I’ll See You There richiama mirabilmente la psichedelia rock, Radiate è l’unico momento soft, un gioiellino di grande suggestione. Chiude Wide Open, strano connubio fra house e pop, in collaborazione con Beck: un pezzo leggero e orecchiabile, che stride col mood piuttosto cupo del resto del disco.

ARTICOLI PRECEDENTI

Commento (0)

Grazie per il vostro commento.

Questo commento ha un contenuto sgradevole?

Il testo sarà controllato ed eventualmente modificato o bloccato.

Il vostro commento

Non avete ancora scritto il commento.

Questo campo deve essere compilato. Grazie.

Campo obbligatorio
Questo campo deve essere compilato. Grazie.










Si prega di commentare nel rispetto della nostra netiquette e degli altri utenti.

LEGGI ANCHE…


L'appuntamento quindicinale

Le analisi e le opinioni di Ceroni su Cooperazione

Testo: Diego Perugini

Foto: mad (messa a disposizione)

Pubblicazione:
mercoledì 05.08.2015, ore 00:00


Login con il profilo di Cooperazione

Chiudere
Fehlertext für Eingabe

Fehlertext für Eingabe

Dimenticato la password?