X

Argomenti popolari

L'ANGOLO DI ARMANDO

CEO è di moda

14 aprile 2019

Lo usano ormai tutte le aziende per definire il loro direttore generale. Lo hanno messo in organigramma anche le maggiori società sportive. Dalle nostre parti calcio prima e hockey poi. A Lugano, sponda ghiaccio, è cosa di pochi giorni. Il suo nome: Marco Werder, già giocatore bianconero diventato imprenditore moderno e presidente innovativo del settore giovanile. Uno che guarda avanti, mentre, nella vecchia Resega, a lungo si è rimasti fermi ad osservare con nostalgia un passato che non c’è piu’. Non basta cambiare il nome della pista, diventata Cornèr Arena, per proiettarsi nel futuro. Ci vogliono idee. Bisogna osare, come negli anni Ottanta –quando la società era all’avanguardia. Intanto strutture e organizzazione hanno spinto anche le piccole tra le grandi. Leggi Zugo e Bienne. Ci vorrà del tempo, ma la scelta di Werder porterà a cascata altri cambiamenti. Necessari, per ritornare costantemente , e non per caso, nel regno dei migliori.