X

Argomenti popolari

L'ANGOLO DI ARMANDO

La serie B d'Europa

02 settembre 2019

La Champions di calcio è il meglio. Tutti la sognano per la gloria. La vogliono per fare cassa. La bramano perché senza ti crolla il mondo addosso. E a scatafascio ci va la Svizzera che ruota attorno a un pallone che sa di serie B. Tradotto: in A non c’è nessuna delle nostre. Né lo Young Boys, né il Basilea, che in passato aveva brillato nel mondo delle grandi. Tutte, a braccetto del Lugano, affannosamente aggrappate alla coppa delle piccole. L’Europa League. Ergo: siamo messi male e in futuro sarà anche peggio. A livello internazionale, i risultati delle nostre squadre di club sono gradatamente peggiorati. Mentre i nuovi format delle competizioni europee premiano sempre più i paesi con maggior appeal che sono, ma guarda un po’, anche quelli più ricchi. In sintesi: il calcio è specchio fedele della società globalizzata. I medi, intesi come ceto e livello calcistico, sono destinati a inabissarsi, salvo darsi il tempo per far maturare idee e progetti innovativi.