X

Argomenti popolari

L'EDITORIALE

I molti pregi del formaggio

11 marzo 2019

Del formaggio sono molti a parlar male. Da chi ne mette in rilievo i danni che può fare alla nostra salute; a chi ne critica gli effetti negativi sulla bilancia; a chi mette alla berlina gli ultimi sviluppi nel settore, che vedono per esempio la nascita del formaggio vegano, fatto senza latte.

Ognuno può avere la propria opinione al riguardo. Ci sono comunque almeno altrettante voci che parlano bene del formaggio, pur sempre elemento fondamentale sulle tavole del nostro Paese.

Personalmente adoro il formaggio: non c’è pasto che non si concluda con un assaggio di questo o quel prodotto caseario. Il formaggio in effetti ha il grande pregio di poter essere mangiato in mille modi diversi. Spesso nei menu viene ridotto a semplice dessert (non parliamo ovviamente delle cene a base di raclette o fondue), quando invece, con la sua vastissima gamma di sapori e di aromi, non ha nulla da invidiare ad altri piatti principali. E poi il formaggio significa molto spesso un bel momento in compagnia, frugale ma che ricorda momenti proustiani. Chi tra voi non ha mai gustato un pezzo di formaggio d’alpe infilato su un forchettone e fatto fondere lentamente accanto al fuoco, magari accompagnato da un bel bicchiere di vino rosso sincero? Ancora oggi, questi momenti sono sensazioni uniche, che riportano bellissimi ricordi e che, nel contempo, permettono di vivere momenti in compagnia fatti di grande senso comunitario e di intimità. E tutto questo grazie a un semplice pezzo di formaggio. Quando si dice il grande valore della cucina povera…