X

Argomenti popolari

Mammografia per il compleanno

TESTO
09 aprile 2018

Allora, vi raccontavo che il divano arriverà in maggio.

Il 3 compirò cinquant'anni, dunque un po' lo considero un regalo che mi faccio, anche se il suddetto divano non è nero antracite come quello della mia alter ego, è comunque un bel pezzo d'arredo, con forme moderne e che mi piacciono (a lungo, spero). E per il mio compleanno  a coloro che mi chiedono “cosa farai?”…rispondo: la mammografia! Sì, perché nei giorni successivi alla data del compimento dei cinquant'anni, ogni donna che risiede nel nostro Cantone riceve la chiamata ad un controllo mammografico, che serve da prevenzione e da studio. Bella cosa, molto giusto e molto oculato e ordinato. Ma santo Cielo, qualcuno dica a quelli della prevenzione del tumore mammario che potrebbero anche dissociare l'invio dal compleanno. Che so, mandarlo random, qualche mese prima o qualche mese dopo. Non è difatti molto piacevole, dal punto di vista psicologico, associare il compimento dei cinquant'anni all'aumentato rischio di tumore e, in ultima analisi, all'asportazione di un seno, di due o peggio…Certo che farò l'esame. E penserò, almeno per il tempo necessario e fino all'arrivo dei risultati, che è sicuramente la fine. A noi temperamenti drammatici poco importa delle statistiche e della prevenzione: metteteci in uno studio medico, e fiuteremo il dolore e la morte. Siate pur gentili con noi, ma ci dispereremo in solitaria, e non ce ne faremo una ragione. Cosa fai per i cinquant'anni? La mammografia…mannaggia a me!



Articolo precedente Storia del mio divano, parte terza... Articolo successivo Gioie e dolori di una mamma blogger