X

Argomenti popolari

IL SANTO DELLA SETTIMANA
GIUSEPPE

Padre putativo

Giuseppe era un mastro carpentiere, discendente della dinastia del re Davide. Ha avuto il privilegio di essere padre terreno di Gesù.

14 marzo 2020

La Chiesa festeggia il 19 marzo San Giuseppe.

Anche se sui santini è spesso rappresentato come un anziano con la barba bianca, Giuseppe aveva meno di trent’anni quando sposò Maria. A Nazareth, dove viveva, esercitava la professione di carpentiere. Poiché nei Vangeli si parla dei fratelli di Gesù (da intendersi come cugini o parenti), alcuni esegeti pensano (a torto) che Giuseppe fosse vedovo, con figli avuti dal primo matrimonio.

Non sappiamo molto di lui, a parte la sua origine regale decaduta e che fosse un uomo giusto, scelto da Dio per diventare sposo di Maria e padre putativo (cioé “creduto”) di Gesù, figlio dell’Altissimo. Il compito di Giuseppe è stato di fondamentale importanza per la nascita e la crescita di Gesù. Un angelo in sogno lo aveva convinto del concepimento speciale nel grembo di Maria. E ancora un angelo, sempre in sogno, gli aveva intimato di scappare da Betlemme e di rifugiarsi in Egitto, per salvare il Bambino dalla furia cieca del re Erode, che ordinò la strage di tanti piccoli innocenti.

Giuseppe è il patrono di tutti i papà e la Chiesa stessa è affidata alla sua protezione. Ha avuto tanta fiducia in Dio, anche quando gli avvenimenti terreni parlavano d’altro. Sposo casto di Maria, ha accompagnato Gesù durante lo sviluppo, prima della sua missione. 

Illustrazione SAV

La Chiesa festeggia il 19 marzo San Giuseppe.