X

Argomenti popolari

AVENA
SPECIALE BIO

Avena da eroi

I fiocchi d’avena non fanno per voi? La contadina bio Karin Mengelt è pronta a farvi cambiare idea. Questo cereale è il vero campione della sua fattoria.

FOTO
Valentina Verdesca
17 febbraio 2020

Karin e Rolf Mengelt sono una squadra affiatata. Producono avena e miglio per la linea Bio Campiuns.

«Chicchirichì!». È a tutto volume che il gallo dà il benvenuto a chi passa davanti alla fattoria di Karin e Rolf Mengelt. Ma gli unici animali da reddito presenti, oltre al gallo, sono le galline, due anatre, alcune oche e un gatto.

L’azienda è a conduzione famigliare e non è di grandi dimensioni. Ha però una produzione molto diversificata. Su una dozzina di ettari di terreno, i Mengelt coltivano avena, miglio, spelta e soia per produrre tofu, nonché farro per le sementi. Hanno poi un centinaio di alberi da frutto ad alto fusto e, su un ettaro di terreno, coltivano ortaggi che vendono nello spaccio di loro proprietà.

«La diversificazione è essenziale», spiega Karin Mengelt. «Da una parte è bello avere così tante colture diverse. Ma dall’altra ci garantisce un approvvigionamento sicuro nel caso in cui qualche specie non dovesse attecchire bene o la meteo giocasse brutti scherzi».

Seconda generazione

Karin Mengelt ha fatto degli studi da erborista e in questa fattoria ci è cresciuta. La decisione di fare la contadina però è maturata solo in un secondo tempo, quando al suo fianco è arrivato l’uomo giusto e la possibilità di rilevare l’azienda dei genitori è diventata concreta. Ha allora deciso di iscriversi alla scuola agraria di Strickhof a Lindau (ZH) e di dotarsi del bagaglio necessario per prendere in mano l’azienda. Il marito Rolf è un ingegnere meccanico libero professionista, lavora a metà tempo in ufficio e riesce quindi senza problemi a dare una mano alla moglie. La coppia ha anche due figlie: Tabea e Bigna, di 4 e 7 anni.

Per i Mengelt gestire l’azienda in modo biologico è una scelta dettata dal cuore. Qui da 30 anni si lavora senza fitofarmaci di origine sintetica e da 25 anni senza bestiame. La selezione dei seminativi è determinata dalla posizione, in una zona piuttosto secca, e dalla scarsità di fertilizzanti. «Il miglio è una varietà poco esigente e che non richiede tanta acqua, mentre l’avena giova alla salute del suolo», spiega la contadina bio, che proprio per l’avena ha un debole particolare. Lo si nota quando ci racconta della bellezza dei campi d’avena matura e della versatilità di questo cereale in cucina. «A noi l’avena piace soprattutto come zuppa per una colazione calda oppure cotta come il risotto o ancora in una delle tante possibili varianti del müesli. Quando lo preparo, le mie ragazze lo divorano».

Gustoso e semplice da preparare

Il müesli di Karin Mengelt si prepara in anticipo, è semplice da realizzare e ricco di prodotti genuini. Per farlo è sufficiente far gonfiare i fiocchi di avena e di miglio in un po’ d’acqua per qualche minuto e poi mescolarli a noci e frutta di stagione. I genitori di Karin ci mettevano sempre anche le carote grattugiate e un goccio di Birnel, il concentrato di succo di pera, per dargli un tocco di fruttata dolcezza. «Fare colazione con questo müesli mi dà la carica per affrontare la giornata», racconta Karin Mengelt. E anche le ragazze non smetterebbero mai di mangiarlo. Appena rientrata dopo essere stata a giocare con gli amici, Tabea ne prende una bella porzione e se la mangia di gusto.


Granola d'avena

Granola d'avena croccante con frutta e yogurt, da assaporare uno strato dopo l?altro.

Per un grosso vaso da conserve

Preparazione: 10 min.

Tempo totale: 50 min.

Per un grosso vaso da conserve ci vogliono

100 g di fiocchi d’avena, fini

100 g di fiocchi d’avena, grossi

100 g di fiocchi di miglio

150 g di mix di semi

80 g di gherigli di noce, tritati

80 g di nocciole, tritate

1 dl di olio di colza

120 g di Birnel (concentrato di succo di pera)

½ c.no di sale

1 tazza anelli di mela secca, a pezzi

½ tazza di bacche di aronia, secche

½ tazza di ribes nero, secco

Ecco come fare

Mescolare in una ciotola capiente tutti gli ingredienti fino al sale compreso. Spalmare il composto su una teglia foderata di carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 130° C per circa 50 minuti, girando di tanto in tanto per garantire una doratura uniforme. Togliere dal forno, lasciar raffreddare un po’ e aggiungere i pezzi di mela, le bacche di aronia e il ribes nero, mescolando. Lasciar raffreddare completamente e versare in un grande vaso da conserve. Se mantenuto al fresco e all’asciutto, si conserva per un mese.

Tipp: per servire, aggiungerci latte, yogurt o quark e frutta fresca a volontà.

Tutti gli ingredienti sono disponibili da Coop in qualità bio o Bio Campiuns.


Bio Campiuns

Superfood nostrani

Speciale Bio

Campiuns è una parola romancia che significa “campione” o “eroe”. E i prodotti di questa linea, campioni lo sono per davvero: provengono da agricoltura biologica o da raccolta selvatica certificata e sono sempre certificati Gemma Bio Suisse. I Bio Campiuns Naturaplan vengono raffinati il meno possibile e contengono almeno un prezioso nutriente, presente in quantità tali da apportare benefici all’organismo, ciò che contribuisce quindi a fare dei Bio Campiuns degli autentici superfood di casa nostra.

I fiocchi d’avena Bio Campiuns contengono ferro e sono ricchi di magnesio e di fibre naturali.


La gemma bio Suisse è sinonimo di...

Ampia scelta di prodotti biologici svizzeri

Bio Suisse promuove la coltivazione e la lavorazione dei prodotti in Svizzera. La gemma con la bandiera rossocrociata indica che almeno il 90% delle materie prime di un prodotto è originario del nostro Paese.