C'era una volta una gemma... | Cooperazione
X

Argomenti popolari

C'era una volta una gemma...

Sempre più diffuse, le varie certificazioni bio necessitano di qualche chiarimento. Infatti, non tutti i label sono uguali. Una breve introduzione.

31 maggio 2021
Il 16,5% dei terreni agricoli svizzeri sono coltivati secondo i criteri biologici.

Il 16,5% dei terreni agricoli svizzeri sono coltivati secondo i criteri biologici.

Bio Suisse

Creata nel 1981, Bio Suisse è l’associazione mantello delle aziende agricole biologiche svizzere certificate Gemma, un marchio protetto di cui è titolare. In Svizzera e nel Principato del Liechtenstein, le imprese agricole che producono secondo le direttive di Bio Suisse sono 7.122. Non meno del 16,5 % dei terreni agricoli svizzeri sono coltivati secondo i criteri bio. Rimarcabile è la quota di aziende bio nel cantone dei Grigioni, pari al 63,2%, ovvero la propor-zione più elevata del paese. Il Ticino rileva una quota del 20,1%, mentre nei cantoni romandi il Giura è in prima linea con il 19,4% di imprese biologiche.

www.bio-suisse.ch

Il bio da Coop

Nel 1993 abbiamo lanciato Naturaplan, il primo marchio biologico del commercio al dettaglio svizzero e fin dall’inizio ci siamo attenuti alle esigenti direttive di Bio Suisse, sia per i prodotti nazionali che per quelli importati. Abbiamo così contribuito a promuovere i prodotti bio nel nostro paese. Attualmente, la quota di prodotti bio del commercio al dettaglio svizzero equivale all’11% circa, mentre presso Coop supera già il 14%. Circa un prodotto bio su due in Svizzera è acquistato presso Coop. Noi proponiamo più di 4.500 prodotti biologici, di cui oltre 3.600 certificati Gemma, la maggiore gamma bio in Svizzera. Per finire, sapevate che sugli scaffali Coop si trovano prodotti Demeter già dal 2016?

E il Demeter in tutto ciò?

Demeter è il marchio di qualità delle derrate alimentari biodinamiche. In Svizzera, oltre alle specifiche condizioni di Bio Suisse, i produttori rispettano anche le direttive biodinamiche di Demeter, sia nella produzione animale che nell’utilizzo di preparati biodinamici a base di piante, minerali, concime bovino, ecc. La trasformazione inoltre è delicata e vieta per esempio l’omogeneizzazione o l’uperizzazione (UHT) del latte. La Federazione Demeter è una delle cinque organizzazioni fondatrici di Bio Suisse. Ecco perché Coop esige sempre la certificazione bio Gemma per i suoi prodotti  Naturaplan Demeter.

www.demeter.ch

Le norme svizzere e Ue: quali differenze?

La Gemma è il marchio di Bio Suisse. Circa il 95% delle aziende agricole biologiche svizzere sono membri di Bio Suisse e quindi certificate Gemma. Ora, non tutti i label bio sono equivalenti. In effetti, le direttive della certificazione Gemma sono più severe di quelle contemplate dall’Ordinanza federale sull’agricoltura biologica. Questa ordinanza è quasi identica a quella in vigore nell’Unione europea. A titolo di esempio, tutte le aree di un’impresa certificata Gemma sono biologiche. L’UE, da parte sua, autorizza che l’azienda sia anche solo in parte biologica. Altro esempio: la protezione del clima. La Gemma non ammette nessun trasporto aereo dei prodotti, limita l’utilizzo del riscaldamento delle serre in inverno e dà la priorità ai prodotti svizzeri. Dal canto suo, l’ordinanza sull’agricoltura biologica CH/UE non impone alcuna restrizione in questi ambiti. Nel quadro di una visione a 360°, la Gemma si impegna a proteggere l’ambiente nel suo insieme, tenendo conto anche degli aspetti sociali e umani. Questa tematica non è presente nell’ordinanza sull’agricoltura bio CH/UE. Per un confronto dettagliato tra label, si consiglia di consultare il sito web:

www.labelinfo.ch