X

Argomenti popolari

FOTOGRAFIA
SENZA FRONTIERE

Ai tempi del Coronavirus

14 scatti per raccontare una giornata "tipica" confinati in casa. 

FOTO
Alessandra Meniconzi
04 maggio 2020
1. Rispetto l’orario della colazione, del pranzo e della cena anche se mangio un po’ più del solito. Intanto quest’anno niente prova costume!

1. Rispetto l’orario della colazione, del pranzo e della cena anche se mangio un po’ più del solito. Intanto quest’anno niente prova costume!

Quando ero una bambina, mi piaceva fantasticare davanti al mio mappamondo. Lo facevo ruotare a destra e sinistra, provando ad immaginare come vivessero le persone dall’altra parte del globo e sognando di poterci un giorno arrivare. Poi sono cresciuta. Il mio mappamondo è diventato reale. Così, passo dopo passo, paese dopo paese, i miei sogni si sono avverati. Finora ho vissuto una vita senza confini, girovagando, osservando, fotografando, cercando di trasferire le testimonianze di questo stupendo mondo sulla carta patinata di numerose riviste. Ma, subdolo e inaspettato, un essere invisibile si è insinuato nella mia vita e in quella di tutti gli abitanti della Terra. Qualcosa di impercettibilmente minuscolo ha sconvolto i miei confini. E il mondo è ritornato ad essere piccolo. Ecco, nell’anno 2020 mi ritrovo a guardare ancora il mio mappamondo, ma non più con gli occhi della bambina di un tempo. Ora tutto è lento e fermo. Soltanto nei miei pensieri continuo a immaginare e a sognare. A sognare un mondo migliore, un mondo più responsabile e rispettoso.

2. In questa situazione, così particolare, non mi sono fatta prendere dalla noia, ma ho cercato di continuare a fotografare facendomi venire qualche idea creativa per raccontare il mio lockdown.

3. Come fotografa di viaggi c’è una parte di lavoro da casa che finalmente posso fare: riordinare e lavorare le fotografie degli anni precedenti.

 

4. Forse perché sono più a casa che in tempi “normali” non finisco mai di ordinare e pulire! Che fatica!

5. Ogni giorno è una nuova conquista gastronomica e su Cooperazione non mancano ricette gustose!

 

6. Per non farmi prendere dall’ansia, non passo le giornate a seguire le notizie sul Coronavirus, ma mi ritaglio un po’ di tempo per rilassarmi e leggere articoli positivi.

7. Il “Giro del Balcone” è l’unica attività ciclistica che posso permettermi…

 

8. ...mentre la piscina rimane un sogno per il momento non realizzabile.

9. Non ho la psicosi di lavare ogni volta i capi indossati, ma l’igiene fa parte della routine quotidiana con o senza pandemia.

 

10. Mi ritengo fortunata: ho l’accesso all’acqua, al sapone e ai disinfettanti e spesso mi ritrovo a pensare a quella parte del mondo senza acqua né sanità…

11. In attesa di tornare nuovamente a scoprire terre vicine e lontane, continuo a viaggiare leggendo.

 

12. Ora di cena e di tg. Seguo solo notizie da fonti attendibili e preferibilmente alla televisione e non in rete. dove è facile imbattersi in fake news.

13. Il valore della carta igienica…uno dei beni primari “assaltati” in tutti i supermercati del mondo.

 

14. Mi ritrovo ogni notte in uno stato di jet lag come quando viaggio… sarà l’effetto lockdown?