Di buon mattino è tutta salute | Cooperazione
X

Argomenti popolari

TEMPO LIBERO
GINNASTICA

Di buon mattino è tutta salute

La ginnastica prima di iniziare la giornata sembra essere un’attività d’altri tempi. Certo è che gli esercizi ginnici o anche la corsa al mattino presto migliorano le nostre prestazioni fisiche e mentali. Due esperte della Swiss Sportclinic con sede a Berna spiegano perché.

FOTO
GETTY IMAGES
14 giugno 2021
La ginnastica dolce, ma non solo quella, migliora l'elasticità del corpo e la concentrazione  mentale prima di iniziare la giornata.

La ginnastica dolce, ma non solo quella, migliora l'elasticità del corpo e la concentrazione mentale prima di iniziare la giornata.

I ciclisti non devono continuare a leggere. Perché chi va a lavorare in bici si allena già comunque ogni mattina. Tuttavia, la via ciclabile non è un’opzione per tutti i pendolari. Per un viaggio da Basilea a Zurigo in bicicletta, ad esempio, a una velocità media di venti chilometri orari ci vogliono circa cinque ore. Per la sola andata. Al confronto, trenta minuti di fitness fatti il mattino a casa sembrano una sciocchezza e sono anche un allenamento per il cervello. Ma a che cosa serve praticare sport la mattina? «Stimola la circolazione e il metabolismo; inoltre permette di svegliarsi e rende più ricettivi», spiega la dr. med. Tanja Hetling (42), che opera presso la Swiss Sportclinic e il Centro ortopedico di Münsingen (BE). «In aggiunta aumenta le prestazioni cerebrali». E lo sport mattutino serve pure all’apparato motorio: «In questo modo, la mattina si può sciogliere o migliorare una certa rigidità delle articolazioni, dei tendini e dei muscoli, oltre che incrementare l’irrorazione sanguigna e la mobilità».

Lo conferma anche la sua collega Laura Walker (26), ricercatrice dello sport presso la Swiss Sportclinic di Berna Wankdorf. «L’attività sportiva ha un influsso anche su quella del nostro cervello. Grazie alla vibrazione provocata, ad esempio, camminando o saltando alla corda, ci troviamo in uno stato di attività diverso. Dopo di che il lavoro può essere svolto in maniera più efficiente». E la ginnastica del mattino, come si chiamava un tempo, non fa bene soltanto ai senior. Laura Walker: «Il fatto è che, indipendentemente dall’età, ognu- no può trarre beneficio a livello fisico, ma anche psichico, da un’attività sportiva svolta la mattina». Meglio poco, ma regolarmente.

Prima o dopo colazione

Se poi sia preferibile allenarsi prima o dopo colazione, dipende dagli obiettivi, spiega la dottoressa Tanja Hetling, impegnata anche a livello di calcio femminile, ginnastica artistica e disco su ghiaccio per lo SC Langenthal.

«È sensato fare allenamento prima di colazione per chi desidera perdere peso». Se invece non si desidera perdere peso, allora è preferibile non fare movimento a pancia vuota, spiega la specialista, in particolare in caso di training faticoso. Anche una colazione troppo copiosa è però controproducente. Un’attività mattutina semplice è in particolare quella praticata con uno stepper o un attrezzo per l’allenamento da camera. Tuttavia, chi fa esercizi molto diversificati allena più parti del corpo.

Gli esercizi più adatti

Laura Walker: «Anche gli atleti di resistenza traggono vantaggio da occasionali allenamenti della forza. Per la salute generale l’ideale è un misto di allenamento della forza e della resistenza». Entrambe le specialiste dello sport raccomandano di praticare circa mezz’ora di sport la mattina. Resta ancora da vedere quali sono gli esercizi giusti. Tanja Hetling: «Questo dipende anche dal carattere della persona, da che cosa le piace fare». Poiché qualsiasi cosa amiamo fare, la realizziamo con maggiore motivazione. Lei consiglia un allenamento aerobico, ossia un training non troppo carico. «Può essere lo yoga, un leggero allenamento della forza con pesi minimi o fasce Thera Band. Sono adatti anche esercizi senza pesi, come il pilates o un allenamento libero.

Laura Walker fa notare inoltre che, nella scelta degli esercizi, non si dovrebbero seguire ad occhi chiusi gli influencer youtube di turno: «Alcuni programmi sono condotti da star dei social media che non hanno nessuna formazione in ambito sportivo». Proprio in caso di problemi all’apparato motorio occorre essere prudenti: «Nel caso di problemi specifici conviene eventualmente contattare specialisti, che allestiscono un programma su misura».

Consigli di questo tipo si trovano dai medici o anche sotto forma digitale, ad esempio, con l’app di allenamento di Update-Fitness (solo in tedesco). E i ciclisti che sono andati avanti a leggere fin qui, ora sanno cosa fare per compensare le volte in cui, a causa del maltempo, la bicicletta rimane a casa.