X

Argomenti popolari

RICETTA
FOOBY

Sigari alla feta

03 dicembre 2018

Per 12 pezzi

pro pezzo 179 kcal

Preparazione: 20 min.

Tempo totale: 30 min.

Per 12 pezzi ci vogliono

200 g di feta, tritata finemente

2 c. di crème fraîche

1 c. di miele millefiori

¼ c.no di sale

un po’ di pepe

1 confezione di rotolo di pasta per strudel (ca. 120 g)

120 g di burro, fuso, raffreddato

½ mazzetto di timo, foglioline sminuzzate

Piaceri da sbriciolare

Feta

Il formaggio di latte di pecora e/o di capra ha origine greche. Ma il suo nome deriva dall’italiano “fetta”. I greci hanno preso questo nome perché il formaggio è messo in salamoia affettato. Durante questo periodo, il sale estrae il liquido al formaggio e gli conferisce la sua tipica consistenza compatta e friabile. Il successo della feta è dovuto ai numerosi impieghi in cucina: insalata greca, antipasti con le olive nere, nel ripieno di torte salate, sulla bruschetta greca, sbriciolato sui gratin e su un piatto di pasta.

Ecco come Fare

Ripieno: Amalgamare la feta con la crème fraîche e il miele, condire e versare il composto in un sac à poche usa e getta. Tagliare la punta della sacca a ca. 1 cm di larghezza.

Sigari: Srotolare con cura le sfoglie di pasta e dimezzarle sulla lunghezza. Tagliarle in tre parti ricavando 24 rettangoli. Spennellare un rettangolo con un velo di burro. Distribuire sulla lunghezza un po’ di ripieno, piegare i lati come a formare una piccola piega e arrotolare sulla lunghezza. Spennellare un secondo rettangolo con un velo di burro e cospargerlo con le foglioline di timo. Appoggiarvi sopra in diagonale il sigaro ripieno, arrotolare e disporre su una placca rivestita con carta da forno. Procedere allo stesso modo con gli altri rettangoli di sfoglia. Spennellare i sigari con il burro rimanente.

In forno: Cuocere per ca. 10 min. nella parte centrale del forno preriscaldato a 220 °C, sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

Indicazione: Coprire i rettangoli di sfoglia con un panno umido e farcirli pezzo per pezzo, per evitare che la pasta si secchi.