X

Argomenti popolari

Tarte flambée alle castagne

PREPARAZIONE

4


Ingredienti

Versatile

La tarte flambée trova le sue origini in Alsazia, nelle panetterie con forni a legna. Un po’ d’impasto serviva come indicatore della giusta temperatura per procedere alla cottura. Per questo si infilò un pezzo di pasta sottile. Se cuoceva velocemente, il fornaio doveva lasciare raffreddare il forno. Se invece occorreva una cottura più lunga, bisognava aggiungere legna. Non ci sono limiti alla farcia: se con formaggio feta e fichi o con patate dolci e formaggio blu. Oppure nella versione dolce con mele e noci: ce n’è per tutti i gusti.

a persona 976 kcal

Preparazione: 10 min.

Tempo totale: 25 min.

Per 4 persone ci vogliono

2 sfoglie di pasta per tarte flambée (ca. 290 g l’una)

200 g di crème fraîche

¼ c.no di sale

un po’ di pepe

200 g di champignon, a metà o in quarti

200 g di gorgonzola, a pezzi

100 g di prosciutto crudo

300 g di castagne in salsa al caramello, tritate grossolanamente

1 c. di erba cipollina, tagliata grossolanamente

Ecco come Fare

Tarte flambée: Srotolare le due sfoglie di pasta e stenderle in due teglie senza togliere la carta da forno. Condire la crème fraîche e spalmarla sul fondo delle tarte. Cospargere con i funghi, il gorgonzola e il prosciutto crudo.

In forno: Cuocere per ca. 15 min. nel forno (ad aria calda) preriscaldato a 220 °C. Distribuire le castagne sulle tarte flambée e spolverizzare con l’erba cipollina.