X

Argomenti popolari

a tavola

Il 2015 per il Ticino è un anno d'oro

Merlot: uve in ottima salute, ricche in zuccheri e ben strutturate. Ci sono tutti i presupposti per produrre un vino d'autore con questa vendemmia.

26 ottobre 2015

Alta qualità, basse rese dettate dal clima e... dai cinghiali. (Keystone)


Reportage

La vendemmia si è conclusa con il massimo della soddisfazione. Le ottime condizioni metereologiche che hanno caratterizzato la nostra regione quest'anno hanno fatto sì che, oltre a una ricchezza zuccherina delle uve, il loro stato sanitario sia risultato perfetto. Un altro criterio di valutazione è la così detta maturazione dei polifenoli, questi importanti componenti caratterizzanti il colore, l'astringenza e gli aromi del vino. Quella di quest'anno è stata una delle vendemmie più precoci che ci si ricordi. Nella prima settimana di settembre, in alcune cantine ci si inebriava già degli aromi di fermentazione e le piogge di settembre non ne hanno alterato la qualità. Purtroppo, come spesso avviene, all'ottima qualità è contrapposta la piccola quantità. Il perdurare della siccità estiva ha fatto sì che gli acini pesassero meno del solito e la resa in vinificazione fosse sotto le attese. Amante dell'uva matura, ma meno esigente, il cinghiale ha anticipato il passaggio dei vendemmiatori e in diversi vigneti ha contribuito, oltre che a creare danni, a vanificare gli sforzi di un anno di lavoro. Quest'ottima vendemmia fa ben sperare anche sull'evoluzione dei vini che saranno prodotti. Se oggi è ancora presto per giudicarli, l'intensità dei colori e la dolcezza dei tannini fanno sperare in vini favolosi.

La proposta

Vocabolario enologico

Quando si degusta un vino, per decretarne la bontà, bisogna capirne lo stato evolutivo: immaturo, giovane, pronto, maturo o vecchio. Un vino rosso che all'assaggio ha spiccate note «dure», ovvero acidità e/o tannini ben presenti, potrebbe non piacere. Se si tratta di un vino giovane, sono caratteristiche che si ammorbidiranno nel tempo e ne potrebbero garantire una buona evoluzione. Un vino giovane può migliorare se ha una buona struttura e invecchia in condizioni di stoccaggio ottimali.