X

Argomenti popolari

famiglia

Pericolo legionelle

La temperatura dell'acqua calda in casa, le auto a idrogeno e le lampadine LED.

08 maggio 2018

Abitiamo in una casa nuova e riscaldiamo l'acqua calda con una termopompa. L'installatore ci ha consigliato di alzare la temperatura dell'acqua sanitaria a 60 gradi. Non pensa che sia uno spreco?

  

Giuseppina Togni, Fisica e presidente S.A.F.E.

Per le pompe di calore vale la regola che più bassa è la temperatura dell'impianto e meno elettricità consuma. Per questo le abitazioni riscaldate con le pompe di calore di solito hanno le serpentine nel pavimento (temperatura inferiore a 35°C) o radiatori tiepidi. Per l'acqua calda servono temperature più elevate. Il consiglio dell'installatore si riferisce al pericolo che nel bollitore e nelle tubature si formino delle colonie di legionelle, dei batteri, pericolosi per persone deboli e malate. L'infezione avviene tramite l'inalazione di goccioline di acqua contaminata. Tre condizioni favoriscono la loro formazione: presenza di acqua stagnante, temperature tra i 25 e 45 gradi e nutrimento (recipienti e tubi di plastica). Se il bollitore è programmabile, chieda all'installatore di inserire un programma in cui ogni due-tre settimane la temperatura sale a 60 gradi. Gli apparecchi più a rischio per una legionellosi sono nebulizzatori, umidificatori, condizionatori dell'aria.

Ho letto la sua risposta nel n. 14 di Cooperazione e rimango sempre perplessa quando da un lato si propugnano le auto elettriche, mentre dall'altro si vogliono abolire i riscaldamenti elettrici. Perché non sostenere di più le auto a idrogeno?

Se sulla terra avessimo l'idrogeno H2 libero in natura, la sua sarebbe un'ottima idea e una straordinaria soluzione. Purtroppo, l'idrogeno non è una fonte di energia, ma solo un vettore energetico, prodotto partendo dal gas metano o da altri combustibili fossili. 

In un negozio ho visto una lampada a stelo griffata a un prezzo stracciato. Contiene però delle lampadine ad alogeni. Ho chiesto al venditore se poteva sostituirle con delle lampadine a LED; purtroppo per questo tipo di attacco non ci sono alternative. Ora sono indecisa se acquistarla o no.

Le suggerisco di chiedere al suo amministratore, ogni volta che acquista un apparecchio, di sceglierlo in base alla lista di topten.ch, cosa che purtroppo evidentemente non ha fatto. Segnalo che le macchine da lavare devono centrifugare ad almeno 1400 giri al minuto, meglio ancora 1600–1800 giri, in maniera che l'umidità restante sia bassa. Il consumo di energia della centrifuga è di molto inferiore a quella dell'asciugatrice.