X

Argomenti popolari

CONSULENZA
CASA

Come in vacanza

La propria camera da letto come la suite di un hotel? Bastano poche semplici modifiche: colori neutri, luci appropriate, pochi accessori e tessuti di qualità.

FOTO
MAD / ILLUSTRAZIONE DI ISABELLA PANIZZA CAMPONOVO
30 settembre 2019

Una camera matrimoniale dallo stile anonimo e impersonale.

Rimango sempre affascinata dall’arredamento delle stanze d’albergo e mi piacerebbe che la nostra camera da letto fosse come una di queste.C. B., Ludiano

Il ribassamento in cartongesso sopra alla testata del letto arriva fino alla porta e accoglie i faretti led (luci tecniche presso le filiali Coop edile+hobby), che schiariscono in maniera diffusa e ampliano lo spazio. Questa realizzazione crea una nicchia, che si colora di un caldo grigio tortora con finitura satinata, per dare un tocco di personalità e creare profondità nella stanza.

Il letto si veste di lenzuola bianche tinta unita, sinonimo di pulizia e igiene, con il vantaggio di un effetto d’illuminazione della camera che la rende più spaziosa. Anche il tessuto dei tendaggi, in leggero cotone bianco e in velluto tortora ton sur ton con la parete, rende la stanza invitante e accogliente. La mantovana in cartongesso, su tutta la lunghezza della parete, nasconde il bastone della tenda per uno stile elegante e pulito.

Aiutano ad alleggerire il mobilio, per un effetto di maggiore superficie disponibile, il comodino in vetro trasparente con due ripiani a destra del letto e, nell’angolo verso la finestra, il secondo comodino bianco sospeso, con cassetto e vano contenitore. Entrambi sono serviti da una lampada design a muro color argento e vetro satinato bianco, con braccio snodabile e direzionabile. Completa l’illuminazione la plafoniera a soffitto in pvc bianco e trasparente. Gli accessori a vista sono pochi e ben selezionati, per mantenere ordine e pulizia come nei migliori hotel!


Scriveteci

Per una consulenza gratuita basta inviarci una o più foto del locale che volete modificare e le sue misure.

Inviate la vostra domanda per e-mail indicando come oggetto «Rubrica architetto» al seguente indirizzo:

cooperazione@coop.ch

Il bozzetto fornito dall’architetto rappresenta solo un lavoro di ipotesi preliminare di distribuzione e di arredo; non è da ritenersi sufficiente per procedere a interventi edilizi che necessitano di maggiore approfondimento.