X

Argomenti popolari

ANIMALI
CONVIVENZA

Due cani e una bambina

Shadow è un cagnolone nero che segue Faith proprio come un’ombra. Com’è andata quando è nata Suamy, figlia di Aurin?

FOTO
HSASKIA CEREGHETTI
25 marzo 2019

Suamy con i suoi amici a quattro zampe: Faith in secondo piano, Shadow in primo piano.

Come interagire con il proprio animale domestico

"Vieni Birillo"

Cani e bambini vanno sempre tenuti sotto controllo. Dalla nostra edizione elettronica, scaricate gratuitamente il libretto “Vieni Birillo...”, pubblicato dall’ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV). Il manuale spiega a genitori e bambini come bisogna comportarsi con i cani. Consigliato dai quattro anni in su. 

Ulteriori informazioni qui: https://www4.ti.ch/fileadmin/DSS/DSP/UVC/pdf/cani/birillo.pdf

Shadow ha dieci anni e Faith ne ha quattro in meno. I due Labrador Retriever si fanno subito notare. Shadow ti corre incontro scodinzolando con vigore e, se non lo saluti, ti salta addosso per darti il benvenuto mentre Faith ti annusa da tutte le parti. «Shadow, sta’ calmo!, non esagerare», lo richiama Aurin. «Siamo esuberanti, perché poseremo per le foto sul giornale». Per terra, vicino a Faith, sta gattonando Suamy, la piccola di casa. Faith la osserva: «Seguo Suamy con i suoi spostamenti sul pavimento, voglio essere sicura che non si faccia male». 

«.… Un cane è in grado di amare qualsiasi essere umano, uomo, donna o bambino che sia, così come qualsiasi essere umano è in grado di amare un cane».

Douglas Bunch

Al centro del salotto domina un divano riservato agli umani. Al comando di Aurin, Faith e Shadow si siedono sopra i cuscini. Shadow pensa: «Che cosa succede? Potremo restare sul divano per sempre?». Proviamo a scattargli qualche foto mettendo al centro la piccola Suamy. Lei è tranquilla tra i suoi due amici che la scrutano e la proteggono. Si vede che cresce con loro. Aurin, intanto, mi mostra un video in cui Suamy viene accolta a casa dai suoi amici a quattro zampe. «Sono molto delicati nei confronti della bimba – spiega la mamma –, nonostante la loro mole. L’importante è fargli rispettare le regole e non perdere mai d’occhio la situazione».

Ma non sempre Suamy è attorniata dai cani, capita spesso che loro stiano fuori, in giardino. «È giusto che sia così – spiega Aurin –, perché nonostante la convivenza sia stata da subito ben accetta, voglio lasciare spazio e libertà a Suamy per le sue esplorazioni». Oggi è una giornata speciale per tutti. «Noi ne siamo felici», pensano i cani, mentre Aurin, soddisfatta che non ci muoviamo, ci premia con un biscotto. È vero, vedere la propria figlia crescere con i cani mi dà tante soddisfazioni. «Non avrei creduto potessero andare d’accordo». Il trio mi guarda: «Ora sarebbe meglio se ci lasciaste scendere dal divano. Vorremmo giocare». 


Volete farci conoscere il vostro animale da compagnia?

Scrivete a:

cooperazione@coop.ch

oppure per posta:

Redazione Cooperazione
Animali
casella postale 2550
4002 Basilea.