X

Argomenti popolari

SPAZIO FAMIGLIA
EVENTI

Voli notturni

FOTO
 www.fledermausschutz.ch-mad / MAD
12 agosto 2019

I pipistrelli incuriosiscono e spaventano. Per imparare a conoscerli un po', basta osservarli.

Torce e speciali rilevatori di ultrasuoni vi aiuteranno a conoscere meglio i pipistrelli.
Per saperne cliccate qui!

Da bambini cosa pensavate quando vi consigliavano di tornare a casa presto, altrimenti i pipistrelli si sarebbero attaccati ai capelli? Qualcuno ha avuto paura, altri sono rimasti affascinati.

Una visita guidata

Ma perché i pipistrelli fanno paura? Marzia Mattei-Roesli, responsabile del centro protezione chirotteri in Ticino, spiega che spesso dipende dai miti negativi che aleggiano intorno ad essi. «I pipistrelli non sono né cattivi né pericolosi, anzi sono degli insettivori formidabili. Ogni notte divorano un terzo del loro peso in insetti», afferma Marzia Mattei-Roesli.

Alle nostre latitudini vi sono 23 specie di chirotteri che vivono in solai, nei cassonetti delle tapparelle, sotto i ponti, nei boschi o in grotte; alcune specie vivono in gruppi di pochi esemplari, altre formano colonie anche di centinaia di animali.

Per imparare a conoscerli meglio, il 23 agosto prossimo vale la pena partecipare alla visita guidata (ore 20-22) al Parco Ciani a Lugano, organizzata dal centro protezione chirotteri. Qui si potrà ammirare il volteggio degli agili pipistrelli nani, che in seguito saranno raggiunti dai Vespertili di Daubenton. Un modo per avvicinarsi a questi mammiferi proprio nella Notte internazionale dei pipistrelli.