X

Argomenti popolari

FAMIGLIA
INNAMORARSI

L'ABC della prima volta

La prima esperienza sessuale racchiude in sé la paura, l’ansia di sbagliare tutto. Consigli utili per vivere la stagione del primo amore con pacatezza e responsabilità.

TESTO
FOTO
shutterstock, mad
22 luglio 2019

La scelta condivisa è il punto di partenza?

Estate, con le ore di sole aumentano anche gli ormoni. Complici le vacanze, la sensazione di libertà e le occasioni di socializzazione. È il momento dell’anno in cui sboccia l’amore e la voglia di intimità. Con l’aiuto di Stefania Maddalena, responsabile per la Svizzera italiana di Salute sessuale Svizzera, e Maria Chiara Pusterla, coordinatrice dei Consultori di Salute Sessuale EOC abbiamo messo a punto una guida per un tuffo (sereno e protetto) nella sessualità…

1. Il tempo per conoscerti

L’adolescenza porta sentimenti ed emozioni nuove. Magari ti innamori, di una persona dell’altro sesso o del tuo stesso sesso. Puoi avere voglia di scoprire quali sensazioni offre il tuo corpo e capire quello che ti piace attraverso l’autoerotismo. Esperienze importanti con cui ti conosci meglio — affettivamente, emotivamente, fisicamente… Nelle prime relazioni ci si muove per tentativi, talvolta in modo goffo, con paure e insicurezze: è normale! Non c’è fretta e non esiste un modo giusto o sbagliato: fondamentale è il rispetto di sé stessi e dell’altra persona.

Stefania Maddalena di salute sessuale Svizzera italiana

2. L’avvicinamento

Ti piace? Manda dei segnali per farglielo capire! Entrare in intimità con qualcuno richiede tempi e modalità diverse da persona a persona. Non c’è una regola: l’importante è rimanere se stessi ed essere all’ascolto dell’altro. Oggi, molti contatti avvengono tramite i social media, ma attenzione ai rischi – ad esempio incontri con persone che mentono sulla propria identità, sexting… Se l’interesse o i sentimenti non sono corrisposti, rispettalo. Non ci si può innamorare o piacere a comando e non sempre la scintilla scatta per entrambi. Può far male, ma senz’altro lo supererai, grazie anche alle persone che ti stanno vicino, amici e famiglia.

3. Le prime volte assieme

Favoloso: l’altra persona ricambia l’interesse. Buon feeling, buona intesa, desiderio di entrare in intimità. Baci, carezze, preliminari e… rapporti sessuali. Il desiderio di contatto fisico fa parte della sessualità tra due persone. Godetevi ogni “tappa” secondo i vostri tempi e desideri, senza pressione, rimanendo sempre all’ascolto di voi stessi ed esprimendo quello che provate in modo rispettoso. Ricorda: si è sempre liberi di cambiare idea o di fermarsi. Un “no” dev’essere sempre rispettato.

4. Stare bene con sé stessi e con l’altro

Maria Chiara Pusterla dei consultori salute sessuale EOC.

La sessualità è una scoperta e si impara. Partendo da sé stessi. Nella sessualità vissuta con l’altro ci si chiede poi in cosa si è simili, in cosa diversi? Cosa ne pensa e cosa prova l’altra persona? A volte, con una persona ci si trova bene mentalmente ed emotivamente ma, nell’intimità, non sempre va tutto così liscio. È normale e le ragioni possono essere diverse. Succede che le “prime volte” non corrispondano alle aspettative. Non siamo tutti uguali, non per forza ci piacciono le stesse cose, oppure non le vogliamo sperimentare. L’apprendimento è continuo. Magari c’è imbarazzo, ma la comunicazione con l’altro permette di conoscersi…

5. Come faccio a saperlo?!

La sessualità coinvolge diversi aspetti, è una questione intima e non è sempre facile parlarne. Magari ne hai discusso con amici, amiche e con le persone a te care. Hai cercato informazioni su internet e affrontato il tema a scuola, ma ti sono rimasti dei dubbi. Considera che non sempre le esperienze trovate online o reperite tramite gli amici sono corrette. Non rimanere da solo/a con le tue domande, ma rivolgiti a un centro di consulenza sessuale, è gratuito, confidenziale e sarai accolto/a da specialisti/e. Puoi andarci da solo/a con il/la partner o con delle/degli amiche/amici e se non lo desideri, puoi non informare i tuoi genitori.

6. la prevenzione

La sessualità è un aspetto importante e piacevole della vita: ognuno ha il diritto di viverla al meglio, senza pressioni e discriminazioni. È fondamentale però affrontare anche il tema dei rischi, come l’HIV, le infezioni sessualmente trasmissibili (IST), le potenziali gravidanze. Il preservativo protegge da questi rischi. Sul sito www.mysize.ch trovi informazioni per scegliere quello più adatto. Inoltre, esistono altri tipi di contraccettivo come la pillola, il cerotto…, ottenibili con ricetta medica. In caso di un rapporto sessuale non o insufficientemente protetto può essere richiesta la “pillola del giorno dopo” (contraccezione d’emergenza) in farmacia o in un Consultorio di Salute Sessuale EOC. Ricorda però che solo il preservativo protegge da HIV e IST. Sentiti libera/o di dire di no qualora il partner insistesse per non proteggersi.