X

Argomenti popolari

Fatti, non parole

We are the Campiuns

Avocado, polvere di matcha e semi di chia: eccoli, i superfood della prima ora. Ma chi l'ha detto che debbano per forza provenire da luoghi esotici? Di sostanze benefiche sono ricchissimi anche i prodotti svizzeri.

09 aprile 2018


Il servizio

«Di recente, sulla bottiglia dell'olio di colza è comparsa la scritta «Bio Campiuns». La confezione, poi, ci informa che quest'olio è ricco di acidi grassi omega-3 e vitamina E. Ma non finisce qui. Sul retro, infatti, si legge: «La vitamina E aiuta le cellule a proteggersi dallo stress ossidativo. L'acido alfalinoleico contribuisce a mantenere sotto controllo il livello di colesterolo». In altre parole, si tratta di un superfood che gioca in casa! In occasione del 25° anniversario di Naturaplan, ben sei prodotti nostrani, ognuno con il suo corredo di sostanze preziose, sono stati insigniti del label «Campiuns», un termine romancio che significa eroe o, per l'appunto, campione.  



Bio dal territorio
A rendere speciali questi prodotti non è solo la loro composizione (ogni campiun contiene almeno una vitamina, un sale minerale, un acido grasso omega-3 e fitochimici secondari), ma anche la Gemma Bio Suisse, a conferma di una produzione sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Le bacche di aronia essiccate sono un ottimo esempio di superfood nostrano che da oggi si presenta «vestito» del nuovo label. A coltivarle è la famiglia Räss di Benken (ZH). «Un toccasana per la salute lo sono da sempre», dichiara la trentenne Simon Räss. E come darle torto? Grazie all'elevato tenore di ferro, le bacche di aronia favoriscono importanti processi metabolici nell'organismo, contribuiscono alla rigenerazione cellulare, alla formazione del sangue, alla capacità di difesa dagli agenti patogeni, favorendo il trasporto dell'ossigeno. La dose giornaliera raccomandata è di 10-15 bacche essiccate, in pratica una manciata. «Queste piccole bacche leggermente acidule sono ottime nello yogurt o nel müesli», consiglia Räss.

Come spuntino oppure...
Ma non tutti i prodotti Campiuns sono altrettanto noti, dalle nostre parti. Una piacevole sorpresa per le papille gustative è rappresentata, ad esempio, dal ribes nero essiccato, un vero e proprio concentrato di vitamina C. Anche il mix di semi, a base di semi di lino, girasole, zucca e colza, è piuttosto insolito. Ideale come snack tra un pasto e l'altro o per arricchire insalate e minestre, si merita la maglia di campione grazie all'alto tenore di zinco, magnesio e ferro.

Vecchie conoscenze
Un simile impiego in cucina è riservato ad altre vecchie glorie: i semi di lino, che si possono anche aggiungere all'impasto per il pane o per le torte. Anche in questo caso il sapore non delude, tanto più che, quanto a croccantezza, questi semi non hanno nulla da invidiare a quelli di chia. Sul fronte fisiologico e nutrizionale, a giovarne sono il sistema immunitario (grazie al ferro), le ossa, i muscoli e i denti (grazie al magnesio) e la digestione (grazie alle fibre alimentari). Per la consulenza specialistica, Coop si è rivolta alla Società Svizzera di Nutrizione (SSN), l'associazione di pubblica utilità che si prefigge di sensibilizzare la popolazione sulle tematiche alimentari e che collabora con la Confederazione alla stesura di raccomandazioni nutrizionali. La SSN supporta il retailer nella definizione dei criteri e nella verifica della correttezza tecnica dei contenuti.

www.naturaplan.ch/campiuns

www.fattinonparole.ch

Il fatto n. 359

TORNA ALLA RUBRICA SOSTENIBILITÀ