X

Argomenti popolari

Incontri

Mondo jeans – Qual è quello che fa per me?

I CONSIGLI — Una guida Trovare il jeans giusto non è affatto facile. Ecco una panoramica dei modelli disponibili, uno sguardo alle tendenze del momento e alcuni consigli per evitare acquisti sbagliati.

03 novembre 2014

Illustrazione di Anja Denz


L'intervista

I jeans sono per eccellenza i pantaloni adatti a tutti i giorni che non possono mancare nei nostri guardaroba. «Per me sono uno dei capi basic più importanti», dichiara anche Luisa Rossi, consulente di styling. E non c'è da meravigliarsi, considerando che oggi esistono così tanti modelli per ogni stile e silhouette. Poiché molti jeans sono composti da un'elevata percentuale di elastan, si adattano alle linee del corpo e sono molto comodi. Chi non si sente a proprio agio perché troppo attillati può tirare un sospiro di sollievo: «La moda del momento prevede che i jeans non debbano più essere perfettamente aderenti, ma indossati un po' larghi», spiega l'esperta di stile. «La cosa più importante è che abbiano un aspetto casual. In questo modo cresce il fattore “coolness”». A questo genere di modello appartengono ad esempio i pantaloni boyfriend: «Dal taglio casual, hanno riscosso grande successo negli ultimi anni. Allo stesso tempo tornano in voga anche i tagli classici un po' più alti in vita», continua la consulente di moda, specificando però che a questi modelli occorre farci l'abitudine. Un altro must sono i jeans a tubo.

Dettagli e decori
La scelta è molto vasta non solo riguardo ai tagli ma anche per i dettagli e i decori. «Da modelli con vari motivi e applicazioni fino a versioni sobrie dai tagli puliti, ce n'è per tutti i gusti», afferma Luisa Rossi, aggiungendo che anche la gamma di colori ed effetti washed è immensa. I jeans blu sono disponibili in tutte le tonalità, da scurissime a chiarissime.  Anche il nero è in. «Alcuni modelli hanno rivestimenti ludici che li fanno sembrare di pelle.» Molto eleganti sono i jeans scuri dal taglio semplice, soprattutto se abbinati a scarpe alte, una bella cintura o un blazer. Gli stessi jeans indossati invece con una scarpa bassa e una T-shirt assumono un look più sportivo. Questa varietà di soluzioni fa dei jeans i pantaloni adatti a tante occasioni. Ma non a tutte. «Ad esempio, nel settore bancario si preferiscono i pantaloni di stoffa o un completo con gonna», puntualizza Luisa Rossi. E anche ai matrimoni, è consigliabile evitare i jeans!

High Waist
Si chiudono ad altezza del punto vita. Quindi le gambe sembrano più lunghe e la vita più sottile. Questi jeans valorizzano la silhouette e sono adatti alle donne basse e dalle forme più rotonde. Anche i piccoli accumuli di grasso e un po' di pancetta possono essere nascosti senza problemi. Le donne alte invece sembrano avere gambe più lunghe.

Low Rise (hipster)
Si appoggiano sui fianchi e dunque hanno la vita bassa. Una versione estrema sono i baggy jeans: il bottone scende al di sotto delle anche. Qui è il taglio a decidere chi può indossarli. I jeans a tubo sono più adatti alle donne snelle, a vita bassa con taglio più largo alle donne più cicciottelle, in grado di nascondere gli odiosi accumuli di grasso.

La scelta

I dati